Oggi, 24 febbraio, esce “Ostinato e controcorrente”, il nuovo singolo dei The Sun tratto dall’album “Qualcosa di vero”, pubblicato con l’etichetta discografica “La Gloria”.

Un brano punk rock, energico, melodico, allegro, festoso, martellante al punto giusto, con sonorità tipicamente riconducibili ai The Sun unite ad altre che richiamano atmosfere dei californiani Green Day e Rancid.

“Ostinato e controcorrente” è una di quelle canzoni che non riesco a togliermi dalla testa”, spiega Francesco Lorenzi. “Sarà per la musica, sarà per il testo solo in apparenza scanzonato, ma la sua forza sta proprio nella libertà di osservazione e pensiero che canta, frutto della comunione tra ragione e Spirito

Molti penseranno che sia la nostra risposta musicale alle violazioni di diritti avvenute tra il 2020 e il 2022; in realtà ho scritto il brano nell'estate del 2019 e affronta il tema in un modo ben più ampio. 

Servire la verità è sempre più impegnativo. Siamo infatti tutti esposti a pressioni fortissime che spingono in una direzione anti-uomo. La corrosione della coscienza avviene attraverso comodità e inganni di ogni tipo, studiati in modo accuratissimo da avide forze che odiano l'uomo. Chi si accorge di tale adescamento spirituale e morale, ha vita dura, ma non si piega alle lusinghe, ai ricatti o agli imbrogli. 

L'obiettivo di certe avide forze è negare la sacralità della vita, la sacralità dell'uomo e la sua natura (essere fatto a immagine e somiglianza di Dio!). Da tempo spingono verso una sempre più subdola suddivisione dell'umanità tra una moltitudine di moderni schiavi e una ristretta élite al comando. 

Solo una minoranza si accorge concretamente che lo scopo è ridurre l'uomo a una marionetta da mantenere in uno stato di catalessi, mezzo morto e mezzo vivo, per ottenere una società di pre-zombie. 

Ma noi siamo altro da questo, e lo rivendichiamo! Parafrasando il testo: quanto ho lottato, quanto ho difeso, quanto ho sudato... e quanto ho deluso le aspettative altrui per non calpestare la mia coscienza! 

Restassimo anche solo una manciata, non importa, perché siamo chiamati a una vita piena e libera. E l'esempio da seguire ha un solo nome: Gesù Cristo”.

ASCOLTA E SCARICA “OSTINATO E CONTROCORRENTE”

Ripercorriamo insieme gli eventi principali che hanno caratterizzato il 2022 dei The Sun, un anno di grandi prove, ma anche di tante eccezionali soddisfazioni. Ecco a voi il riassunto di un anno che ne vale 10!

- 14 gennaio: nasce l'etichetta discografica "La Gloria" ed esce il singolo "La mia legge di attrazione". 

la gloria etichetta discografica francesco lorenzi

-  29 aprile-8 maggio: indimenticabile tournée di 12 eventi in Portogallo

the sun rock band tour portogallo 2022 lisboa

- 21 maggio: concerto in Piazza San Giovanni a Roma - "Scegliamo la vita".

the sun manifestazione per la vita roma 2022

- 3 giugno: pubblicazione in slovacco del libro "I segreti della Luce" e tournée a novembre nelle principali università della Slovacchia. 

- 10 giugno: esce il singolo "Io mi arrendo" (traduzione del successo mondiale degli Hillsong United "I surrender") e il 7 luglio l'album degli Hillsong in italiano "Che Magnifico Nome", la cui produzione esecutiva e gli adattamenti sono curati da Francesco Lorenzi.

the sun album hillsong in italiano

- 21 agosto: Premio internazionale per la Pace Paolo VI a Francesco Lorenzi.

- 26 agosto: uscita del singolo "Voglio qualcosa di vero”, canzone manifesto della Fraternità, cui segue il primo raduno nazionale della Fraternità a Loreto, realizzato da Laboratorium, don Alberto Ravagnani, don Luigi Maria Epicoco, con nostro indimenticabile concerto. 

the sun live loreto con don alberto ravagnani e la fraternità

- 15 ottobre: straordinaria 4° edizione di “Un invito poi un viaggio”, pellegrinaggio in Terra Santa che dal 2014 promuoviamo insieme a Officina del Sole e alla Custodia di Terra Santa.

the sun un invio poi un viaggio 4 edizione

- 3 dicembre: 25° della band con concerto sold-out ad Assisi, anticipato il 26 novembre dal singolo "Tutto quel che ho”. Il 5 dicembre esce l’atteso nuovo album "Qualcosa di vero", acquistabile sul sito www.qualcosadivero.com.

the sun tutto quel che ho

the sun rock band live assisi 25 anni

qualcosa di vero cover

the sun rock band live assisi 25 anni

- 25 dicembre: in onda su TV2000 il documentario sui 25 anni dei The Sun “La vita che vi voleva” di Pierluigi Vito.

the sun la vita che ci voleva

Nella sezione “NEWS” del sito troverai tutti gli articoli riferiti ad ogni data e tanto altro ancora!

Buona lettura!

Con un breve video pubblicato nei profili social, i The Sun hanno annunciato l’imminente uscita del nuovo disco, a distanza da cinque anni dalla collection “20”, preceduto da un singolo inedito.

Il disco sarà disponibile in formato fisico in occasione del concerto di sabato 3 dicembre ad Assisi, in anteprima assoluta, durante il quale la band festeggerà i primi 25 anni di carriera. L'album fisico sarà acquistabile online a partire da lunedì 5 dicembre, mentre in digitale dal 2023.

Venerdì 25 novembre, inoltre, verrà pubblicato su tutte le piattaforme digitali il nuovo singolo.

►GUARDA IL VIDEO

Dal 29 agosto al 1° settembre scorsi ragazzi tra i 16 e i 26 anni, provenienti da numerose regioni di Italia, si sono dati appuntamento a Loreto per il primo raduno nazionale della "Fraternità" intitolato "Tutti santi”, condividendo preghiera, divertimento, catechesi e testimonianze.

"Fraternitá - hanno spiegato gli organizzatori - è una community di giovani che hanno deciso di camminare insieme verso la santità e che desiderano essere luce del mondo e sale della terra. Non è in un luogo, ma vive grazie alle relazioni condivise online e offline che ognuno vive nella propria realtà”.

the sun e don alberto ravagnani con la fraternità
L’evento ha sancito anche il lancio “ufficiale” di questa fraternità
, nata da un’idea di don Alberto Ravagnani, che ha come colonna sonora l’ultimo singolo dei The Sun “Voglio qualcosa di vero”. Il raduno è stato organizzato da LabOratorium, un'associazione APS che intende promuovere attività giovanili legate al mondo della comunicazione digitale, dei social e dei media ispirate ai valori del Vangelo. 

the sun live loreto con don alberto ravagnani e la fraternità
the sun live loreto con don alberto ravagnani e la fraternità
the sun live loreto con don alberto ravagnani e la fraternità
the sun live loreto con don alberto ravagnani e la fraternità
the sun live loreto con don alberto ravagnani e la fraternità
the sun live loreto con don alberto ravagnani e la fraternità
don alberto ravagnani al concerto dei the sun
the sun live loreto con don alberto ravagnani e la fraternità
the sun live loreto con don alberto ravagnani e la fraternità
the sun live loreto con don alberto ravagnani e la fraternità
the sun live loreto con don alberto ravagnani e la fraternità
the sun live loreto con don alberto ravagnani e la fraternità

Dopo lo straordinario concerto di martedì 30 agosto, il giorno successivo tra i relatori/animatori ha partecipato anche il nostro Francesco Lorenzi che, stimolato dalle profonde domande di don Alberto, ha raccontato ai presenti esperienze personali e condiviso anche aspetti poco conosciuti della sua adolescenza.

francesco lorenzi loreto con don alberto ravagnani e la fraternità
francesco lorenzi loreto con don alberto ravagnani e la fraternità
francesco lorenzi loreto con don alberto ravagnani e la fraternità

Successivamente, una parte dei ragazzi della Fraternità ha vissuto un intenso “workshop” con lo stesso Francesco incentrato sull’affettività, durante il quale ha approfondito vari passaggi delicati della sua storia per stimolare la condivisione all’interno del gruppo.

Avremmo potuto continuare ad ascoltarci reciprocamente per giorni” – ha confidato Francesco - Quanta ricchezza c’è ogni volta che scegliamo di aprirci, di andare oltre le nostre paure e vergogne, per crescere insieme alla luce dell’Amore di Dio. Mi sono commosso in più momenti ascoltando le esperienze di questi meravigliosi ragazzi. Mi hanno fatto un grande dono con le loro storie”.

francesco lorenzi loreto con don alberto ravagnani e la fraternità

Dall’inizio dell’anno sono stati numerosi i bellissimi progetti realizzati: due nuovi singoli (“La mia legge di attrazione" e “Voglio qualcosa di vero”, l’album “Che Magnifico Nome”, i tour in Portogallo, l’evento a Loreto con la Fraternità di don Alberto Ravagnani, la traduzione in slovacco de “I segreti della Luce”, l’ormai imminente pellegrinaggio in Terra Santa. Ma l’appuntamento da oggi in agenda è sicuramente tra i più importanti del 2022 e molto significativo per l’intera storia della band.

SABATO 3 DICEMBRE festeggeranno al TEATRO LYRIC di ASSISI il loro 25° ANNIVERSARIO con un evento unico ed irripetibile! Una serata speciale durante la quale ripercorreranno il cammino vissuto finora: una vera strada del Sole che ha unito in modo innovativo amicizia, musica e fede, portandoli a toccare i cuori di migliaia di persone nel mondo.

Un’occasione imperdibile per festeggiare con Francesco, Ricky, Lemma, Boston e Cherry questa importante tappa, insieme a tanti Spiriti del Sole e special guests provenienti da tutta Italia in un clima di vera fraternità.

 La serata sarà resa indimenticabile da un avvenimento molto speciale che verrà svelato più avanti… È possibile, tuttavia, fin da ora acquistare i biglietti, per non perdere un evento davvero incredibile!

►ACQUISTO BIGLIETTI

"Voglio qualcosa di vero”, il nuovo singolo dei The Sun uscito venerdì 26 agosto, è la canzone manifesto della “Fraternità", esperienza nata tra migliaia di giovani a partire dall'oratorio di don Alberto Ravagnani, sacerdote youtuber salito alla ribalta con i suoi video realizzati per restare, nonostante l’isolamento forzato, vicino ai ragazzi della sua comunità. 

Tornati alla normalità, la Fraternità si è manifestata in tutta Italia come una realtà di giovani adolescenti che ha il desiderio di costruire un mondo migliore, condividendo valori di amicizia, solidarietà, servizio al bene comune, attraverso un cammino di fede, santità e, ove possibile, di coabitazione. 
logo fraternità don Alberto Ravagnani "Voglio qualcosa di vero" è un brano hard rock con contaminazioni elettroniche e corali che lo rendono particolarmente originale e difficilmente accostabile ad altre produzioni italiane. La canzone, prodotta artisticamente da Damiano Ferrari e Francesco Lorenzi, e mixata da Maurizio Baggio, ha un carattere molto deciso che resta subito impresso, con un messaggio forte e in controtendenza rispetto ai contenuti generalmente proposti ai giovani dalle produzioni discografiche attuali. 

Il singolo viene lanciato in contemporanea alla prima esperienza nazionale che dal 29 agosto a 1° settembre radunerà a Loreto (AN) giovani adolescenti da tutta la Penisola, durante la quale verrà presentata l'associazione LabOratorium di cui, oltre a Francesco Lorenzi e a don Alberto Ravagnani, fanno parte don Luigi Maria Epicoco (il giovane sacerdote predicatore più seguito d’Italia, il fondatore di ScuolaZoo Paolo De Nadai, Giulio Gaudiano e altri giovani imprenditori, scrittori e musicisti

“Voglio qualcosa di vero” verrà proposta dal vivo per la prima volta in occasione del concerto che i The Sun terranno a Loreto il 30 agosto, in collaborazione con la Prelatura della Santa casa di Loreto e patrocinato dalla Regione Marche e dal Comune di Loreto, all’interno dell’esperienza nazionale. 

Inoltre, dopo le recenti splendide tappe in Portogallo, il brano verrà supportato dalla tournée dei The Sun con decine di date previste tra fine agosto e fine anno, tra le quali un speciale concerto in Terra Santa, a Nazareth, il prossimo 17 ottobre.

Ascolta e scarica il nuovo singolo “Voglio qualcosa di vero” su tutte le
piattaforme digitali a questo link: https://lnk.fu.ga/thesun_voglioqualcosadivero

Oggi, 8 luglio, esce l’album Che Magnifico Nome, la raccolta che racchiude 13 dei maggiori successi mondiali degli Hillsong United, gruppo rock cristiano australiano con alle spalle quasi 25 anni di carriera, 16 album pubblicati e oltre 18 milioni di follower nelle varie piattaforme social, interpretati da 10 importanti artisti della christian music e non solo del panorama italiano.

the sun album hillsong in italiano

Francesco Lorenzi, a cui gli Hillsong hanno affidato il lavoro di traduzione, adattamento e produzione esecutiva dell'album in Italia, ha scritto nel suo blog: “Ascoltandolo ci si immerge in una onda energetica fatta di preghiera, fiducia, rigenerazione, lode, incoraggiamento… è tutto ciò che la musica dovrebbe fare! Non esagero se dico che è un album terapeutico. Fa vibrare il cuore e lo riporta alla relazione più importante della nostra vita: quella con Dio”.

Questi i 10 artisti coinvolti, in ordine alfabetico, con i relativi successi interpretati: 

Angelo Maugeri: Sia lode al Nome (O praise the Name) 
Dario Urbano: La mia roccia (Cornerstone) 
Debora Vezzani: Re dei Re (King of Kings) 
GenVerde: Verrai (You'll come) 
Ilaria Della Bidia: Osanna, Vasi rotti (Immensa Grazia) e Che magnifico Nome (Hosanna, Broken Vessels – Amazing Grace, What a beautiful Name). 
Laboratorio del suono – Marco Maccarelli: Saldo in Te, Gesù ho bisogno di Te (Still, Jesus I need You) 
Lidia Schillaci: Oceani (Oceans) 
Luca Fiore: Questo io credo (This I believe – The creed) 
Reale: Nessun altro Nome (No other Name) 
The Sun: Io mi arrendo (I surrender)

hillsong in italiano tracklist
Si tratta di brani pop e rock con la costante di un grande supporto corale, che hanno delineato un preciso modo di realizzare musica di lode a Dio, portando la christian music al giusto riconoscimento discografico internazionale. Da segnalare, inoltre, che molte interpretazioni sono frutto di collaborazioni intrecciate tra gli artisti che hanno preso parte al progetto e hanno così cantanti per la prima volta insieme.

 L’uscita dell’album è stata anticipata dalla pubblicazione in anteprima di tre brani: Io mi arrendo (I surrender) interpretato da Francesco e dai The Sun; Questo io credo (Il Credo) cantato da Luca Fiore; Oceani (Dove i Piedi Falliscono) affidato alla voce di Lidia Schillaci.

Gli Hillsong United hanno pubblicato i brani nelle loro pagine ufficiali, mentre all’etichetta discografica La Gloria è affidata la stampa e distribuzione fisica in Italia dell’album, per il quale è stato creato l’apposito sito www.magnificonome.it 

hillsong in italiano ti piacerà perchè

Dal 10 giugno 2022 è disponibile su tutte le piattaforme digitali il singolo “Io mi arrendo” (I surrender), brano che rende ufficiale la collaborazione tra Francesco Lorenzi e gli Hillsong United, il più famoso gruppo rock cristiano al mondo con alle spalle quasi 25 anni di carriera, 16 album pubblicati e oltre 18 milioni di follower in rete.

La canzone anticipa l’uscita dell’album Che Magnifico Nome , prevista per il prossimo 8 luglio (pubblicato in Italia dall’etichetta La Gloria, fondata da Francesco Lorenzi e Andrea Marco Ricci (presidente dell’Associazione Note Legali), nato dal desiderio degli Hillsong di tradurre in italiano i loro brani di maggior successo. 

the sun album hillsong in italiano

Dopo aver contattato Francesco per affidargli il progetto, quest’ultimo ha voluto coinvolgere nella realizzazione del disco altri 10 artisti come Angelo Maugeri, Dario Urbano, Debora Vezzani, GenVerde, Ilaria Della Bidia, Marco Maccarelli del Laboratorio del suono, Lidia Schillaci, Luca Fiore e Reale, mettendosi lui in gioco con il brano I surrender.

the sun francesco lorenzi hillsong in italiano

Quando gli Hillsong United mi hanno comunicato di aver scelto Io mi arrendo come primo singolo del nuovo album - racconta Francesco nel suo blog Per Anime Libere -  ho visto chiudersi un cerchio: perché in quella canzone è riassunto ogni centimetro di cammino fatto dalla sera del 10 dicembre 2007 ad oggi”. 

the sun francesco lorenzi hillsong in italiano

Il brano di Matt Crocker, nella versione affidata per l’uscita in Italia, si presenta nella veste strumentale originale da studio, che differisce dall’interpretazione live divenuta nota nel mondo.  Dopo un’analisi approfondita, Francesco ha convinto il team degli Hillsong a fargli registrare anche una chitarra acustica. “Alla fine - sottolinea - sono cresciuto cantando mentre suono una chitarra; se volevamo una coerenza assoluta tra la mia voce, quelle parole e l'intenzione del brano, allora serviva quell'arpeggio. E così è stato”. 

Una canzone che, “per quanto la si ascolti, ogni volta ci si ritrova con le lacrime agli occhi. La novità del rapporto con il Signore è eterna, dura per sempre in chi la vive alimentandola giorno dopo giorno”. 

the sun francesco lorenzi hillsong in italiano

Oggi, 14 gennaio 2022, esce “La mia legge di attrazione”, il primo singolo dei The Sun pubblicato con la nuova etichetta discografica “La Gloria” che entrerà nel nuovo album in uscita nei prossimi mesi.

Un energetico brano pop-rock sulle origini e sulla voglia di cambiare - così lo presenta Francesco - Un invito, uno stimolo a tutti coloro che sono nel loro "Egitto" a trovare la forza per il proprio esodo”.

La canzone si apre con un’inequivocabile dichiarazione di intenti che si staglia attraverso la sola voce di Francesco: “Voglio una nuova direzione, costi quel che costi, è questa la mia legge d’attrazione, nessun passo indietro”. Parole che, poste in apertura di brano, vogliono subito scuotere nel profondo gli ascoltatori, esortandoli a prendere in mano al propria vita, ancor più in questo periodo che ha paralizzato ogni energia. Con effetto particolare sulla generazione di trentenni e quarantenni la quale, dando anche solo una rapida occhiata all’attuale proposta musicale, non trova spesso canzoni che sappiano coinvolgerla e parlarle direttamente.

Tuttavia, la canzone non punta sull’effetto nostalgia, quanto sulla creazione di una affinità elettiva per recuperare l’energia che si viveva in quegli anni, la volontà di proiettarsi in avanti mantenendo il contatto con la semplicità e la freschezza originarie. Semplicità, freschezza e genuinità che fanno ancora esclamare con certezza a pieni polmoni: “La vita è adesso, sì!”.

Non ieri e nemmeno domani, ma oggi, e questo vale per tutti. Perché ciascuno è stanco di aspettare, di accettare, di dare il meglio per ricevere in cambio poco o niente. Tutto, però, può partire solo da noi, dal decidersi a “cambiare pelle per poter respirare”, a intraprendere “una nuova direzione”. 

Con un pezzo trascinante, ballabile, fresco, intriso di uno spirito power-rock tipico degli anni ’80, che tanti ancora si portano dentro le orecchie e nel cuore, i The Sun ci ricordano che è possibile ritornare al cuore di un passato e trovare così la giusta spinta per proiettarsi con gioia e luce nel futuro.

► ASCOLTA E SCARICA “LA MIA LEGGE DI ATTRAZIONE”

Dopo l’intervista rilasciata da Francesco Lorenzi a Il Giornale di Vicenza, è la volta del quotidiano nazionale Avvenire raccogliere la sua voce e quella dell’avvocato bolognese Andrea Marco Ricci.

Un denso e intenso articolo, a firma di Massimo Iondini, nel quale Francesco rilancia il nuovo singolo “La mia legge di attrazione” e racconta la nascita della nuova etichetta discografica di musica di valore e christian music “La Gloria”, la collaborazione dei The Sun con Caritas Internationalis, i nuovi progetti della band per questo inizio 2022 e tanto altro ancora. 

In questi giorni dicevo tra me e me che è curioso come ci sia da anni una linearità fortemente controcorrente nel nostro cammino umano e professionale: mentre il mondo chiude, noi apriamo, mentre il mondo teme, noi rilanciamo, mentre il mondo si incupisce, noi lanciamo musica luminosa e grintosa. È la nostra natura: la speranza è musica, la fiducia è decidersi, il coraggio è il semplice permettersi di essere coerenti con i nostri valori. Siamo a un nuovo inizio e abbiamo tanta voglia di imparare ancora e ancora”.
(Francesco Lorenzi)

intervista francesco lorenzi avvenire

Il nuovo singolo “La mia legge di attrazione”, in uscita il 14 gennaio, verrà trasmesso anche sulle frequenze di Rai Isoradio, il canale radiofonico che da anni accompagna chi viaggia su strada.

Francesco Lorenzi presenterà il brano all’interno della trasmissione “Sulle strade della Musica”, condotta da Max Locafaro e interamente dedicata ai giovani cantautori che raccontano le loro storie, le loro sfide e la loro voglia di non mollare mai. 

Il progetto, in collaborazione con Siae e Ministero della Cultura, vuole essere un segnale di ottimismo e ripresa per un settore estremamente danneggiato dall'emergenza sanitaria e dalla relativa crisi economica, come quello della musica, e anche per questa ragione ci sentiamo onorati di essere stati chiamati a prendere parte.

Appuntamento Sabato 15 Gennaio dalle 20.00 alle 21.00 sulle frequenze di Rai Isoraio o sul sito https://www.raiplaysound.it/isoradio per ascoltare “La mia legge di attrazione” e l’intervista a Francesco! 

Il singolo, inoltre, sarà in rotazione 2 volte al giorno, al mattino e al pomeriggio, su Rai Isoradio dal 15 al 22 gennaio. 

Un inizio 2022 ricco di nuovi progetti per i The Sun! Come già annunciato con un articolo sul suo blog “Per anime libere”, Francesco Lorenzi e Andrea Marco Ricci hanno unito le loro esperienze e idee per creare - con il supporto di varie altre persone - la nuova etichetta discografica “La Gloria”, per la quale uscirà venerdì prossimo il nuovo singolo dei The Sun “La mia legge di attrazione”.

Con una lettera di intenti (Leggi la lettera), Francesco e Andrea tracciano le linee guida di un progetto per “costruire una edizione musicale e casa discografica d'ispirazione cristiana che dia adeguata rappresentanza a questo genere con strumenti e linguaggi moderni e la stessa professionalità richiesta per operare negli ambienti “mainstream”. 

All’esperienza maturata da Francesco in oltre 30 anni vissuti con e per la musica, si affianca l’importante figura di Andrea Marco Ricci, Presidente dell'associazione Note Legali, Presidente del Coordinamento delle Associazioni dei Musicisti, avvocato, docente di music business, membro del Consiglio di Amministrazione di NuovoIMAIE, responsabile legale di Garrincha Dischi. Non solo una persona da 25 anni attiva nel mondo della musica, ma prima di tutto, come ha scritto lo stesso Francesco nel suo blog, “un carissimo amico cui mi lega una profonda comunione d'intenti. La Fede è sempre stata il minimo comune denominatore della nostra amicizia, e dato che crediamo entrambi che credere sia anche agire, eccoci!”

Per info e contatti: https://www.lagloria.it/contatti/

Proponiamo di seguito la prima intervista del 2022 rilasciata da Francesco Lorenzi a il Giornale di Vicenza, nella quale traccia un bilancio dell’anno appena trascorso, presenta gli ultimi progetti e le novità in arrivo targate The Sun e anticipa una fantastica notizia che riguarda proprio il nuovo singolo in uscita venerdì 14 gennaio.

Ringraziamo la giornalista Marialuisa Duso per l’amorevole attenzione e per la cura con cui da tempo racconta i passi più significativi del cammino dei The Sun.

Lunedì 13 settembre nella splendida cornice di Villa Petriolo (Empoli), tenuta agricola biologica incastonata tra le colline di Cerreto Guida, i The Sun hanno  ricevuto dalle mani della Presidente di Save The Planet Elena Stoppioni il riconoscimento ufficiale di “Colibrì d’onore” per essersi distinti nella comunicazione e nel lavoro di sensibilizzazione e divulgazione ambientale, soprattutto in seguito alla pubblicazione del singolo “Appunti verso la fine del mondo”. 

È stata anche un’occasione per parlare insieme dei prossimi progetti comuni, approfondendo il rapporto di amicizia e stima reciproca. Inoltre, la band ha vissuto un incontro molto significativo con Norbert Lantschner, membro onorario di Save The Planet ed esperto di tematiche ambientali, che ha consentito di approfondire maggiormente alcune tematiche a loro care.

Gli abbiamo rivolto alcune domande spinose e le sue considerazioni sono state esplicite, nette, piene di consapevolezza spirituale. Secondo Norbert, infatti, si può cambiare in meglio solo con uno sguardo che riconosca l'Oltre a cui la perfezione della natura ci rimanda. È stato doloroso ascoltare come molti danni agli ecosistemi siano già stati fatti e a lungo perpetrati con il benestare di grandi potentati. Danni che affliggeranno miliardi di persone entro breve; problematiche cui ci troveremo a far fronte, volenti o nolenti. 

Per invertire la rotta, quindi, serve l'impegno di tutti, in primis di chi guida i capitali e le nazioni. Senza pressione pubblica, però, chi governa non smetterà di cercare il consenso ignorando la valanga che si sta per abbattere sull'umanità intera. 

Norbert ci ha confermato anche quanto possiamo notare noi stessi: l'emergenza Covid è stata cavalcata per distogliere l'attenzione da gravi problemi che metteranno sempre più in pericolo la vita dell'uomo sulla terra. L'allarme rosso lanciato nel 2020 da molto esperti e studiosi è stato infatti ignorato, a causa di una monopolizzazione della comunicazione mediatica, politica e sociale. 

Pare che ormai l'unica attenzione di buona parte dei governanti sia proteggere loro stessi e gli interessi di pochi in modo sempre più sfacciato e antidemocratico, mancando di responsabilità soprattutto verso le nuove generazioni, i più poveri e deboli. Solo una presa di coscienza collettiva può invertire questa rotta! Ognuno di noi è una goccia in un oceano, ma molte gocce fanno una corrente e segnano così una via nuova.

La cura, l'amore, l'empatia a cui ci forma Cristo è anche questo. Noi qui, nel nostro Paese, abbiamo tanti mezzi per comprendere: la nostra ignoranza o indifferenza hanno un grave peso. Prendiamoci cura dei doni ricevuti: "È adesso il momento di dare il meglio a viso aperto”. (Francesco Lorenzi)

Grazie al nuovo singolo “Appunti verso la fine del mondo” i The Sun stanno coinvolgendo sempre più diverse associazioni e organizzazioni umanitarie, ambientaliste e animaliste, perché convinti che “solo attraverso un’ampia collaborazione potremo sempre più sensibilizzare l’opinione pubblica verso un’attiva presa di coscienza”.

Tra queste, di recente, è nata un’intensa collaborazione con Save the Planet, realtà che opera per la salvaguardia del pianeta e che si è da subito interessata alla loro storia e ai messaggi di testimonianza e rinascita.

Dopo alcuni incontri durante i quali è scaturito un bel rapporto di amicizia e stima reciproca, i responsabili della onlus hanno assegnato alla band il titolo di nuovi “colibrì d’onore” in qualità di ambasciatori per essersi distinti nella comunicazione e nel lavoro di sensibilizzazione e divulgazione ambientale.

Inoltre, hanno pubblicato nel loro sito una lunga ed emozionante intervista a Francesco Lorenzi, affrontando con lui diversi argomenti: musica ed ecologia, ma anche economia, impegno umanitario, stile di vita responsabile.

Ringraziamo gli amici di Save The Planet, in particolare Francesco Sani che ha curato l’articolo, per la loro sensibilità e il loro sostegno entusiasta e annunciamo che questa è la prima di tante iniziative comuni che sveleremo nelle prossime settimane.

Continuate a seguirci!

I The Sun aggiungono un importante tassello al nuovo singolo Appunti verso la fine del mondo con la pubblicazione del videoclip affidato alla regia di Maurizio Baggio.

Realizzato con la tecnica della doppia esposizione, una novità rispetto ai precedenti lavori, il video unisce la band ad immagini giunte da tutto il pianeta, anche grazie alla collaborazione con l’organizzazione internazionale Animal Equality. 

Abbiamo deciso di coinvolgere diverse associazioni e organizzazioni umanitarie, ambientaliste e animaliste, - affermano i The Sun - perché siamo convinti che solo attraverso un’ampia collaborazione potremo sempre più sensibilizzare l’opinione pubblica verso un’attiva presa di coscienza. 

Con un taglio al contempo poetico e realista, il videoclip mostra la necessità di prendere coscienza della situazione in cui versano il mondo e l’umanità e l’urgenza di attuare fin da subito un cambio di rotta, contrapponendo immagini di degrado ambientale, sfruttamento animale e umana distruzione ad altre che richiamano la bellezza della vita, la natura incontaminata e i nuovi comportamenti da coltivare.

Lo conferma lo regista, Maurizio Baggio: “Abbiamo scelto questa tecnica specifica, prendendo spunto dalla sigla iniziale della serie tv “True Detective”, perché le immagini crude non sembravano abbastanza potenti per descrivere il contenuto del brano. Anzi, avrebbero fatto lo stesso effetto di una notizia al telegiornale. Proiettandole, invece, sui singoli componenti della band, ricordiamo che, in fondo, siamo tutti responsabili di quanto sta accadendo e che tutti noi ci dobbiamo adoperare per trovare una via di uscita”.

Appunti verso la fine del mondo”, il nuovo singolo dei The Sun uscito il 28 dicembre 2020, è la terza canzone tra gli estratti che anticipano la pubblicazione del nuovo album.

Il titolo del brano, scritto nel 2019, potrebbe trarre in inganno: in questo periodo, infatti, l'attenzione dei media e dell'opinione pubblica si è inevitabilmente concentrata sul tema Covid. Eppure, il creato e la famiglia umana sono ad un bivio da ben prima di questa emergenza sanitaria.

La canzone racconta la storia di un padre che, camminando verso un domani incerto, s'interroga sul futuro dei propri figli. Pur consapevole delle drammatiche emergenze sociali, migratorie, ambientali, climatiche, economiche ed etiche, è deciso a combattere la buona battaglia per scrivere un seguito differente: la creazione di un mondo responsabile e consapevole in cui l'empatia sia il valore portante di una nuova fraternità globale. 

Nasce così un pezzo pop-rock caratterizzato da un sound maturo e internazionale, che sostiene con potenza un testo capace di risvegliare in chi ascolta il desiderio di fare la propria parte, perché “è possibile un’altra storia”.

► ASCOLTA E SCARICA “APPUNTI VERSO LA FINE DEL MONDO”

Continua a seguire i profili ufficiali Facebook e Instagram per scoprire di cosa parla il nuovo singolo e per non perderti tutte le novità!

Come annunciato domenica 21 giugno durante la diretta Facebook, è ufficialmente aperto il tesseramento annuale all’Officina del Sole, il Fan Club Ufficiale nato a Parma nel 2014, che supporta la musica dei The Sun e che, insieme alla band, idea e realizza tante esperienze di musica, amicizia, fede e solidarietà.

L’Officina del Sole è progetto che negli anni ha coinvolto sempre più persone da ogni parte d’Italia, favorendo relazioni, amicizie e legami profondi. Attraverso l'Officina del Sole, infatti, la band condivide anche iniziative come viaggi e pellegrinaggi (le 3 edizioni di "Un invito poi un viaggio", la quarta in preparazione per il prossimo ottobre, e il recente "Viaggio di Luce" in Giordania), ritiri nazionali e ritrovi di zona, diverse campagne solidali. Un vero e proprio lavoro sorretto da passione, impegno, cura e dedizione.

Per sostenere in modo ancor più incisivo la crescita di questo progetto di Bene e di Luce, i The Sun hanno deciso di rendere speciale il tesseramento 2020-2021 con regali davvero unici e improntati esclusivamente sulla musica.

Quanti si iscriveranno, oltre a ricevere la tessera personalizzata, potranno ascoltare:

- Una canzone esclusiva del nuovo album in assoluta e totale anteprima, intitolata "Tu ed io";
- Il nuovo singolo "Un buon motivo per vivere";
- La versione live di "Le case di Mosul", registrata ad Amman durante il concerto per i bambini rifugiati cristiani scappati da Mosul;
- La versione in spagnolo di "Non ho paura", intitolata "Hoy decido yo".

Per tutte le informazioni relative al TESSERAMENTO e alle MODALITA’ D’ISCRIZIONEOfficina del Sole.

Con una lettera aperta, nella quale raccontano la situazione che stanno vivendo dopo la cancellazione della tournée e lo spostamento dell’uscita dell’album, i The Sun hanno lanciato sulla piattaforma Gofundme la raccolta fondi Produrre il futuro che vivremo insieme”.

La disponibilità mostrata da moltissime persone tramite numerose e-mail, messaggi e video pieni di affetto giunti alla band, li ha incoraggiati a “realizzare un progetto di autentica condivisione della seconda parte di produzione dell'album, una parte indispensabile che ora non saremmo in grado di costruire con la dovuta qualità che contraddistingue da sempre la produzione dei The Sun”.

Dopo aver autofinanziato la prima parte di produzione del nuovo disco - si legge nella presentazione - i fondi messi da parte per sostenere la pubblicazione stanno diminuendo per fronteggiare gli interminabili mesi di stop forzato. Da mesi siamo impossibilitati a lavorare e, a causa di un vuoto normativo, i lavoratori del nostro settore sono lasciati perlopiù senza alcun tipo di sostegno né di prospettiva”.

Francesco, Riccardo, Matteo, Gianluca e Andrea, assieme all'Officina del Sole, hanno così dato il via alla campagna “Produrre il futuro che vivremo insieme”, con l’intento di raccogliere fondi per completare il lavoro di realizzazione dell'album e lanciarlo con un’adeguata comunicazione.

D’altronde, come affermano nella stessa lettera, “fare le cose bene nella musica costa. E questa è un’occasione per dirlo apertamente. Anche per questo ogni volta che acquistate un nostro disco, libro o, meglio, ci invitate a realizzare un evento nella vostra città, permettete a questa storia controcorrente di esistere e resistere luminosamente!

I The Sun, però, non intendono chiedere semplicemente un sostegno “a fondo perduto”, ma hanno deciso di rispondere alla generosità di quanti aderiranno proponendo vere e proprie esperienze da vivere insieme, la possibilità di ricevere gadget esclusivi e di essere inseriti nei ringraziamenti del nuovo album.

Anche se siamo nella difficoltà, - scrivono a conclusione della lettera - siamo certi che tutto sarà per il bene. Questo tempo di prova diventerà una benedizione. Perché c'è sempre un buon motivo per vivere, per ridere, per scrivere, per credere. Grazie per tutto ciò che farete e faremo, insieme.”

Per leggere interamente la lettera e conoscere tutti i dettagli della campagna qui: ►CAMPAGNA GOFUNDME.

Esce oggi, 22 giugno 2020, “Un buon motivo per vivere”, il nuovo singolo dei The Sun.

L’energica canzone fa parte del folto gruppo di brani che andranno a comporre il futuro album dei The Sun. E’ una canzone nata come seguito musicale del secondo libro di Francesco Lorenzi ,“I segreti della Luce - 21 passi per la felicità”, pubblicato da Rizzoli a fine 2018, libro che è già stato letto da migliaia di persone nel corso di questi mesi.

La frase che apre il brano: “C’è sempre un buon motivo per vivere” - sottolinea Francesco - è un'affermazione, una scelta, un modo di essere che parla dei piccoli segreti per vivere una vita nella luce in modo semplice. Amo questo pezzo perché è pregno di buone vibrazioni, di un’energia incoraggiante che ho raccolto nel cuore nel corso degli ultimi due anni di assidua tournée in molti stati”.

Un segno per ricominciare: “La musica, per noi The Sun, è una forza per comunicare valori positivi, desiderio di vivere, energia, fede, e questa canzone lo dimostra. In una crisi mondiale come quella che stiamo vivendo, il nuovo singolo elenca scelte chiare da mettere in pratica per vivere un futuro migliore a partire da adesso. Vogliamo una musica che liberi e che faccia emergere il meglio che c’è dentro ognuno di noi e “Un buon motivo per vivere” è il nostro modo per farci vicini a tutti coloro che desiderano risollevarsi e risollevare”.

ASCOLTA e SCARICA “UN BUON MOTIVO PER VIVERE”

Puoi contribuire alla produzione e al lancio del nuovo album dei The Sun attraverso la raccolta fondi “Produrre il futuro che vivremo insieme” lanciata durante la diretta Facebook di domenica 21 giugno.
Una campagna volta a sostenere la band nel continuare a produrre musica libera in questo periodo di totale blocco lavorativo e cancellazione della tournée.

Oggi, 9 aprile 2020, esce “Lettera da Gerusalemme”, il nuovo singolo dei The Sun, frutto di anni di ascolto, concerti, silenzi, preghiere, incontri tra le strade impolverate di Gerusalemme con le sue pietre cariche di storia e i volti bruciati dal sole. Una canzone che i The Sun hanno fortemente voluto pubblicare in occasione della Pasqua, prendendo spunto dalle vicende vissute da Gesù, in particolare la sua passione e risurrezione, proprio in questa città così unica per la storia del gruppo.

Il brano, prodotto in collaborazione con Maurizio Baggio, “nasce dall'ascolto del grande mistero con il quale ogni persona in ricerca, prima o poi, si confronta: un Dio che si fa davvero uomo e che muore per l'uomo, scegliendo di andare fino in fondo e di amare come nessun altro”, afferma Francesco Lorenzi. 

Un pezzo molto intimo, simile ad un dialogo tra un genitore e un figlio bisognoso di protezione, speranza e fiducia: “Un amore così potente da far rinascere, una rinascita così poderosa da ricongiungere tutto in sé e trasformare tutta la realtà, per sempre”. Un brano acustico che Francesco e Co. hanno voluto rivestire con un arrangiamento diverso rispetto al loro sound consueto: voce e due chitarre acustiche, accompagnate da una leggera orchestrazione, supportano il testo intriso di tenerezza e di premura paterna. 

“Lettera da Gerusalemme” è accompagnata da un videoclip completamente animato, disponibile da domenica 12 aprile, giorno di Pasqua, che rappresenta una novità assoluta nello stile visivo della band. “Insieme alla talentuosa disegnatrice veneta Lisa Pizzato (che ha realizzato oltre 5000 disegni) - spiega Francesco - abbiamo immaginato la relazione visibile e invisibile tra l'Amore di Dio e una graziosa bimba che si apre alla vita e al mondo... simbolo di quel puro bambino che vive in ognuno di noi e attraverso il quale possiamo lasciarci amare e stupire da Dio, trasmettendo a nostra volta vita, colore, speranza, fraternità a tutti coloro che incontriamo”. 

Se volete conoscere come è nata “Lettera da Gerusalemme”, quali esperienze e riflessioni l’hanno ispirata, e come ha preso forma il nuovo video, leggete l'articolo pubblicato blog di Francesco “Per anime libere”!

► ASCOLTA e SCARICA “LETTERA DA GERUSALEMME”
► GUARDA IL VIDEOCLIP

Repubblica ha pubblicato una bella intervista di Paolo Rodari  a Francesco Lorenzi, realizzata dopo la recente premiazione dello stesso con la medaglia del Pontificato, assegnata per la sua attività di autore e compositore, oltre che di leader dei The Sun, in occasione del lancio de "Le opportunità che ho perso", come terzo videoclip e singolo dell'album Cuore Aperto.

Nell'intervista Francesco racconta la genesi del brano e di come nonostante non si possa tornare indietro, si può comunque rimediare alle opportunità mancate facendo il primo passo, affrontando le proprie responsabilità e compiendo scelte sincere ogni giorno.

Qui è possibile leggere integralmente l'intervista di Francesco pubblicata da Repubblica:
► THE SUN E 'LE OPPORTUNITA' CHE HO PERSO': "E' LA NOSTRA ESORTAZIONE PER CHI PUO' ANCORA SCEGLIERE"

► LE OPPORTUNITA’ CHE HO PERSO – acquista il brano

A conclusione di un anno denso di avvenimenti e a pochi giorni dall’assegnazione della Medaglia del Pontificato a Francesco Lorenzi, i The Sun lanciano il videoclip del singolo "Le opportunità che ho perso”.

"Ho scelto questo pezzo perché ho capito l'urgenza di risvegliare la consapevolezza che ciò che viviamo sulla terra non si conclude quaggiù, ma i suoi effetti vanno oltre la nostra presenza fisica qui e ora” - spiega Lorenzi .

Il video - prodotto da Francesco Lorenzi e Michele Rebesco - è stato girato nel deserto del Negev, in Israele, il giorno dopo gli attentati di Parigi del 2015: “in quel momento dovevamo trovare la forza di credere, di lasciarci amare anche da una realtà che talvolta può apparire amara e graffiante. Era quello il momento di rimanere saldi anche se crollava ogni cosa” .

Come per il videoclip della canzone Il mio miglior difetto, la regia è stata affidata a Marco Donazzan, mentre il montaggio è stato realizzato da Luca Donazzan e Silvia Dalle Carbonare.

Nella giornata di ieri l’annuncio ufficiale del lancio del singolo e del videoclip in diretta su TV2000 durante l’ospitata della band a "Bel Tempo si spera" e la pubblicazione di un intenso post in cui Francesco Lorenzi, nel suo blog, condivide tutti i particolari retroscena di com'è nato il videoclip del brano “Le opportunità che ho perso”.

Storia di una scelta è il titolo di questo nuovo post di Francesco, autore del brano: ► STORIA DI UNA SCELTA - il post di Francesco.

► LE OPPORTUNITA' CHE HO PERSO - acquista il brano

 

Oggi 20 dicembre i The Sun sono stati ospiti a TV2000, nel programma Bel tempo si spera, per annunciare il lancio del nuovo singolo e video de Le opportunità che ho perso.

"Spesso la nostra umanità si trova in ginocchio, basti pensare agli attentanti di ieri a Berlino, e questa canzone ci ricorda che forte come la morte è l'Amore. E' importante ricordarlo oggi e noi sentiamo l'urgenza di dirlo anche con una canzone che non ci si aspetterebbe dai The Sun" - spiega Francesco Lorenzi.

Nel corso della puntata si è parlato anche della recente assegnazione della Medaglia del Pontificato a Francesco Lorenzi, per il contributo dato allo sviluppo dell’umanesimo cristiano e delle sue espressioni artistiche nel mondo. "Questo premio - spiega Lorenzi - è innanzitutto la conferma di un cammino. Un riconoscimento che dedichiamo alle nostre famiglie a tutte le persone che da molti anni ci sostengono nel nostro cammino che è un cammino di luce e di gioia ma che, allo stesso tempo, richiede sacrificio"

Il video della puntata è disponibile QUI.

 

 

Il Signore Dio prese l'uomo e lo pose nel giardino di Eden, perché lo coltivasse e lo custodisse.
Genesi 2,15

La terra ci precede e ci è stata data. Tutto è in relazione, la natura è inseparabile dalla fraternità.
Papa Francesco

Ad un anno esatto dall'inizio della fortunata tournée di Cuore Aperto e dalla pubblicazione dell'enciclica verde Laudato Sì di Papa Francesco, i The Sun lanciano il nuovo singolo “Il mio miglior difetto” con il relativo videoclip.

«Abbiamo scelto questa canzone potente e diretta perché racconta la consapevolezza alla base delle nostre vite. Ci entusiasma vedere in quanti durante l'intensa e bellissima tournée di Cuore Aperto si sentano rappresentati da queste parole. Abbiamo sognato un mondo diverso fin da bambini, e oggi siamo in molti a voler concretizzare questo sogno.» - spiega Lorenzi.

Per il nuovo singolo la band ha scelto di tornare proprio laddove l'album ha preso il via, il deserto del Negev in Israele, e girarne il videoclip. «Quel deserto ci ha dato una marcia in più prima della registrazione del disco, lì è nata la copertina, ma ancor più si è rafforzato il nostro legame con quella terra che, dal passato, parla anche al nostro presente e futuro».

La canzone rappresenta bene l'esperienza collettiva di questo primo anno di Cuore Aperto: «I valori cantati nella canzone sono parte della quotidianità di migliaia di persone e senza dubbio della grande famiglia degli Spiriti del Sole. Personalmente già da bambino sentivo una Verità più forte di me, cioè che l'empatia, la compassione, il rispetto per ogni forma di vita, la fraternità e la giustizia sono cinque pilastri per vivere concretamente l'Amore. Crescendo sono stato spesso deriso e attaccato per questa mia consapevolezza, talvolta additata perfino come un difetto. La Genesi però ci ricorda che siamo qui per coltivare e custodire la vita. Ora più che mai è evidente che siamo qui anche per difenderla. Difendere il nostro meraviglioso mondo, difendere i più deboli, dare voce a chi non ha voce». 

«Il video - prodotto da Francesco Lorenzi e Michele Rebesco - ha una grande forza evocativa. Il regista, Marco Donazzan ha vissuto con noi l'esperienza del deserto come un compagno di viaggio e per questo è riuscito a comprendere profondamente il senso del nostro voler essere lì. Al contempo Luca Donazzan, che ha realizzato il montaggio con Silvia Dalle Carbonare, ha poi finalizzato un grande lavoro di gruppo che ci ha richiesto tanto impegno e sacrificio. Oggi però è una vera emozione guardare questo piccolo gioiello!», conclude Lorenzi.

La tournée prosegue con molte tappe in Italia e all'estero per tutto il 2016.

Il singolo è acquistabile direttamente QUI.

;