ROMA 22 GIUGNO 2024: CONCERTO AI FORI IMPERIALI

Sabato 22 giugno, nella straordinaria cornice di Via dei Fori Imperiali, a conclusione della Manifestazione Nazionale “ScegliAmo la Vita”, i The Sun hanno suonato davanti a migliaia di giovani, mamme, papà, bambini, anziani in festa.

Il corteo, sfilato da Piazza della Repubblica fino a una delle vie più famose e frequentate di Roma, ha coinvolto oltre 120 tra associazioni ed enti e 30mila persone per celebrare la bellezza e il valore della vita e sottolineare che una civiltà “è umana quanto più si prende cura dei suoi membri più fragili, più piccoli, più poveri, più indifesi”.

Anche Papa Francesco ha voluto mandare un messaggio di incoraggiamento, un invito a partecipare a questo momento così forte, significativo e unico nel panorama nazionale, ringraziando chi ha preparato e chi ha preso parte alla marcia ed esortando ad “andare avanti con coraggio nonostante ogni avversità”, poiché “la posta in gioco, cioè la dignità assoluta della vita umana, dono di Dio Creatore, è troppo alta per essere oggetto di compromessi o mediazioni”.

Nei giorni seguenti Francesco Lorenzi, con un post nei profili social della band, ha voluto così commentare l’evento:

La Manifestazione per la Vita è stata senza dubbio una delle esperienze più luminose e incoraggianti di questi ultimi anni! 

Quando dal palco, sulla via dei Fori Imperiali, immersi nella città eterna, abbiamo visto arrivare quel fiume di persone così belle, gioiose e tanto coraggiose, ci siamo profondamente commossi!

Suonare per loro, anime così nobili, ed esserne la colonna sonora, ci onora moltissimo. E pace a chi dice di non suonare a questa manifestazione perché si viene allontanati dal mondo mainstream: noi siamo fieri di cantare per loro, perché con loro amiamo e difendiamo la vita, a partire dai più piccoli!

Le persone che hanno scelto di essere lì sono la rappresentanza di un popolo pieno di buoni motivi per vivere nonostante le difficoltà. Un popolo che sceglie di esporsi per dire che la vita è sacra, un dono, a prescindere dai canoni personali e soggettivi di perfezione o imperfezione. 

Noi la nostra scelta l’abbiamo fatta. Perché sappiamo cosa vuol dire vivere senza rendersi conto del valore inestimabile della vita, sappiamo cosa significa avere una opinione superficiale “per sentito dire” e deridere chi si spende per dar voce e un futuro a chi non può ancora parlare. 

Ed è per questo che ora, più ci accorgiamo che la vita è il dono più grande, più sentiamo di voler fare la nostra parte per celebrarla, difenderla e cantarla con tutto il cuore!

Grazie di cuore a chi spende la vita per questa causa, a Maria Rachele Ruiu, Jacopo Coghe, Massimo Gandolfini e a tutti i volontari, a Pro Vita e Famiglia e alle associazioni che hanno partecipato, a Officina del Sole  per averci onorato scegliendo di essere supporter e sponsor della manifestazione.


C’è sempre un buon motivo per vivere!”