Il 2022 per i The Sun si è aperto con tanti nuovi progetti e con il desiderio di confermare le iniziative che hanno caratterizzato negli anni il cammino della band. Oggi, quindi, sono orgogliosi di annunciare che da sabato 15 ottobre a domenica 23 ottobre prossimi verrà riproposta l’attesa esperienza di “Un Invito più un viaggio”!

Dopo le straordinarie edizioni del 2014, 2016 e 2018 che hanno visto la partecipazione di quasi 700 persone, Francesco & Co. hanno voluto nuovamente lanciare questo pellegrinaggio che testimonia il loro profondo legame con la Terra Santa e che ha rappresentato per molti un’occasione di rinascita e di svolta, proponendo un programma senza eguali.

the sun gruppo rock in terra santa al santo sepolcro

the sun in pellegrinaggio in terra santa

the sun in pellegrinaggio in terra santa

the sun in pellegrinaggio in terra santa

the sun un invito poi un viaggio documentario vativision

the sun in pellegrinaggio in terra santa

Oltre alla consueta visita dei luoghi tradizionalmente più significativi (Nazareth, Betlemme, Gerusalemme, Lago di Tiberiade, Cafarnao e tanti altri…), un’importante novità riguarda l’approfondimento della Galilea, terra dove Gesù ha vissuto la maggior parte della sua vita.

Non mancheranno momenti particolarmente intensi come la camminata nel deserto di Giuda e sul Monte Carmelo. Torneranno poi ad incontrare importanti realtà caritative e di promozione sociale, tra cui l’Hogar Ninos Dios e la Crèche a Betlemme.

Anche quest’anno, inoltre, la band offrirà un concerto che i partecipanti condivideranno con la comunità cristiana della Galilea, in uno dei luoghi più significativi della storia della salvezza: Nazareth, dove il Verbo si è fatto carne in Maria. 

the sun rock band un invito poi un viaggio terra santa

Per ulteriori informazioni sull’iniziativa e sulla modalità di iscrizione, vi invitiamo a leggere il post di Francesco Lorenzi pubblicato nel suo blog “Per anime libere”: ►LEGGI IL POST

Ricordiamo che il pellegrinaggio “Un invito poi un viaggio” è reso possibile grazie all’impegno di molte persone tra le quali l’Officina del Sole, Lp Pilgrimages, la Custodia di Terra Santa e vari suoi frati e un eccezionale gruppo di sacerdoti/guide.

Oggi, 9 aprile 2020, esce “Lettera da Gerusalemme”, il nuovo singolo dei The Sun, frutto di anni di ascolto, concerti, silenzi, preghiere, incontri tra le strade impolverate di Gerusalemme con le sue pietre cariche di storia e i volti bruciati dal sole. Una canzone che i The Sun hanno fortemente voluto pubblicare in occasione della Pasqua, prendendo spunto dalle vicende vissute da Gesù, in particolare la sua passione e risurrezione, proprio in questa città così unica per la storia del gruppo.

Il brano, prodotto in collaborazione con Maurizio Baggio, “nasce dall'ascolto del grande mistero con il quale ogni persona in ricerca, prima o poi, si confronta: un Dio che si fa davvero uomo e che muore per l'uomo, scegliendo di andare fino in fondo e di amare come nessun altro”, afferma Francesco Lorenzi. 

Un pezzo molto intimo, simile ad un dialogo tra un genitore e un figlio bisognoso di protezione, speranza e fiducia: “Un amore così potente da far rinascere, una rinascita così poderosa da ricongiungere tutto in sé e trasformare tutta la realtà, per sempre”. Un brano acustico che Francesco e Co. hanno voluto rivestire con un arrangiamento diverso rispetto al loro sound consueto: voce e due chitarre acustiche, accompagnate da una leggera orchestrazione, supportano il testo intriso di tenerezza e di premura paterna. 

“Lettera da Gerusalemme” è accompagnata da un videoclip completamente animato, disponibile da domenica 12 aprile, giorno di Pasqua, che rappresenta una novità assoluta nello stile visivo della band. “Insieme alla talentuosa disegnatrice veneta Lisa Pizzato (che ha realizzato oltre 5000 disegni) - spiega Francesco - abbiamo immaginato la relazione visibile e invisibile tra l'Amore di Dio e una graziosa bimba che si apre alla vita e al mondo... simbolo di quel puro bambino che vive in ognuno di noi e attraverso il quale possiamo lasciarci amare e stupire da Dio, trasmettendo a nostra volta vita, colore, speranza, fraternità a tutti coloro che incontriamo”. 

Se volete conoscere come è nata “Lettera da Gerusalemme”, quali esperienze e riflessioni l’hanno ispirata, e come ha preso forma il nuovo video, leggete l'articolo pubblicato blog di Francesco “Per anime libere”!

► ASCOLTA e SCARICA “LETTERA DA GERUSALEMME”
► GUARDA IL VIDEOCLIP