Il rapporto tra i The Sun e il cinema non è nuovo, come dimostrano la collaborazione con la Dominus Production e la partecipazione nel 2018 alla 75° Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica di Venezia.

In questi mesi, si è arricchito di un ulteriore tassello: la Wanted Cinema ha contattato i ragazzi per chiedere loro di promuovere l’uscita del film Corpus Christi del polacco Jan Komasa, candidato agli Oscar 2020.

Dopo aver visionato la pellicola in anteprima, i The Sun hanno accolto con entusiasmo la proposta, convinti dalla potenza e dalla maturità di un film ricco di spunti su cui riflettere e di passaggi dal forte valore simbolico per la loro esperienza umana e di band.

Quanta santa libertà in questo film! Corpus Christi riesce in ciò che dovrebbe fare l'Arte: interrogare, commuovere, aprire orizzonti e dare testimonianza. Daniel è un pezzo di me, di te, della nostra vita: specchio che ci chiede a che punto è la nostra Fede e la nostra umanità. (Francesco)

Finalmente un film vero nella sua incredibile storia e questo, oltre che dalla produzione e dalla recitazione, è dato dai silenzi rispettati ad arte. La mia unica domanda è: il mondo cattolico è pronto per questo film? (Riccardo)

Il punto di forza del film è porre interrogativi con caparbietà. Qual é la strada per arrivare alla fede? Non è anche quella che attraversa le incoerenze, di cui mi sento un buon esponente, arrivando alla redenzione dopo continue cadute? (Matteo)

"Perdonare non significa dimenticare, ma amare qualcuno nonostante la sua colpa." Questo é un pilastro. Una vera meraviglia per l'anima, un balsamo che dà speranza. In fondo, insegna che la parola evangelica ha una forza davvero dirompente… (Gianluca)

Questo film mi ha riportato inevitabilmente alla mia esperienza con i The Sun… Noi esistiamo all’interno di una società nella quale abbiamo il dovere di capire, collaborare e aiutare per evolvere noi stessi. (Andrea)

Inoltre, nei giorni successivi al lancio del film, Francesco, Riccardo e Matteo sono stati coinvolti in una diretta streaming, commentando in ottica personale, spirituale e professionale alcuni passaggi chiave della pellicola in compagnia dell’attenta e sensibile Beatrice Moia (Wanted Cinema). 

È possibile rivedere interamente la diretta qui: https://fb.watch/5oZ_jhvMzw/.

Il 21 marzo Francesco Lorenzi e Matteo Reghelin hanno presentato al Cinema Rex di Padova la prima del film "La mia seconda volta" di Simone Riccioni con gli attori Luca Ward, Aurora Ruffino e Pietro Sarubbi, distribuito da Dominus Production.

Un film sull’importanza delle scelte che ci troviamo ad affrontare ogni giorno, uno spunto di riflessione che ci interroga in prima persona, perché il gesto di ognuno di noi, nel bene o nel male, si riflette su tutti gli altri. Un viaggio verso l’età adulta che tocca le speranze, i timori, le difficoltà e le gioie di ogni percorso di crescita. Ispirato ad una storia vera, tratta l'esperienza di Giorgia Benusiglio sulla preziosità della vita e contro la droga.

Nel punto più toccante del film è stata inserita "Noi", canzone dei The Sun tratta dall'album Cuore Aperto, per sottolineare ancora di più il valore dell'amicizia vera.
the sun la mia seconda volta film