Un inizio 2022 ricco di nuovi progetti per i The Sun! Come già annunciato con un articolo sul suo blog “Per anime libere”, Francesco Lorenzi e Andrea Marco Ricci hanno unito le loro esperienze e idee per creare - con il supporto di varie altre persone - la nuova etichetta discografica “La Gloria”, per la quale uscirà venerdì prossimo il nuovo singolo dei The Sun “La mia legge di attrazione”.

Con una lettera di intenti (Leggi la lettera), Francesco e Andrea tracciano le linee guida di un progetto per “costruire una edizione musicale e casa discografica d'ispirazione cristiana che dia adeguata rappresentanza a questo genere con strumenti e linguaggi moderni e la stessa professionalità richiesta per operare negli ambienti “mainstream”. 

All’esperienza maturata da Francesco in oltre 30 anni vissuti con e per la musica, si affianca l’importante figura di Andrea Marco Ricci, Presidente dell'associazione Note Legali, Presidente del Coordinamento delle Associazioni dei Musicisti, avvocato, docente di music business, membro del Consiglio di Amministrazione di NuovoIMAIE, responsabile legale di Garrincha Dischi. Non solo una persona da 25 anni attiva nel mondo della musica, ma prima di tutto, come ha scritto lo stesso Francesco nel suo blog, “un carissimo amico cui mi lega una profonda comunione d'intenti. La Fede è sempre stata il minimo comune denominatore della nostra amicizia, e dato che crediamo entrambi che credere sia anche agire, eccoci!”

"The best of all my flaws" is one of the most representative songs of The Sun. It’s available on our digital platforms (Spotify, Deezer, Apple music, etc.) from 30 December.

Caritas Internationalis chose this song as the official song of the worldwide campaign "Together We" (2021-2024), an initiative that aims to combat poverty, restore dignity to the excluded and protect nature.

Francesco declared that: "After playing this song in such extraordinary events as World Youth Day in Krakow and Panama for millions of young people, we are thrilled to launch in various languages this single for us strongly representative of what The Sun are. We have always wanted our songs to serve the common good: to be the soundtrack of the 2021/2024 campaign of Caritas worldwide fills our hearts!".

At this link you can listen to the song, available from December 30.

► English version

"Mon meilleur défaut" est l’une des chansons les plus représentatives de The Sun. Il est disponible sur nos plateformes numériques (Spotify, Deezer, Apple music, etc.) à partir du 30 décembre. 

Caritas Internationalis a choisi cette chanson comme chanson officielle de la campagne mondiale "Together We" (2021-2024), une initiative qui vise à combattre la pauvreté, rendre la dignité aux exclus et protéger la nature.

François a déclaré: "Après avoir joué cette chanson dans des événements extraordinaires comme la Journée mondiale de la Jeunesse à Cracovie et à Panama pour des millions de jeunes, nous sommes ravis de lancer en plusieurs langues ce single pour nous très représentatif de ce que sont The Sun. Nous avons toujours souhaité que nos chansons servent le bien commun : être la bande sonore de la campagne 2021/2024 de la Caritas au niveau mondial nous remplit le cœur!".

A ce lien, vous pouvez écouter la chanson, disponible à partir du 30 décembre.  

► Version française

"Mi mejor defecto" es una de las canciones más representativas de The Sun. Está disponible en plataformas digitales (Spotify, Deezer, Apple music, etc.) desde el 30 de diciembre.

Caritas Internationalis ha elegido esta canción como tema oficial de la campaña mundial “Together We” (2021-2024), una iniciativa que pretende combatir la pobreza, devolver la dignidad a los excluidos y proteger la naturaleza.

Francisco ha declarado: "Después de haber tocado esta canción en eventos extraordinarios como la Jornada Mundial de la Juventud en Cracovia y Panamá para millones de jóvenes, estamos encantados de lanzar en varios idiomas este single para nosotros muy representativo de lo que son los The Sun. Siempre hemos deseado que nuestras canciones sirvan al bien común: ser la banda sonora de la campaña 2021/2024 de Caritas a nivel mundial nos llena el corazón!".

En este enlace puedes escuchar la canción, disponible a partire del 30 de diciembre.

Versión española

Dal 30 dicembre “Il mio miglior difetto” sarà disponibile sulle piattaforme digitali (Spotify, Deezer, Apple music, ecc.) anche nelle versioni in spagnolo - “Mi mejor defecto”, francese - “Mon meilleur défaut” e inglese - “The best of all my flaws”. 

Caritas Internationalis ha scelto questa canzone come brano ufficiale della campagna mondiale “Together We” (2021-2024), un’iniziativa che mira a combattere la povertà, restituire dignità agli esclusi e proteggere la natura. La versione spagnola è stata cantata da Francesco, mentre la versione francese e inglese da Luca Fiore, artista internazionale che stimiamo molto. 

Siamo entusiasti di rilanciare in varie lingue questo singolo per noi fortemente rappresentativo di ciò che sono i The Sun. Abbiamo sempre desiderato che le nostre canzoni servissero il bene comune: essere la colonna sonora della campagna 2021/2024 della Caritas a livello globale ci riempie il cuore!”.

A questi link potrete ascoltare il brano, disponibili dal 30 dicembre:

Versione italiana

► Versione spagnola

► Versione francese

► Versione inglese

Lunedì 13 dicembre 2021, presso l’Aula Magna della Pontificia Università Urbaniana a Roma, Caritas Internationalis ha presentato la campagna mondiale “Together We” (Noi insieme), un’iniziativa che mira a combattere la povertà, restituire dignità agli esclusi e proteggere la natura nello spirito dell'ecologia integrale e della fraternità, i due concetti chiave delle encicliche “Laudato sì” e “Fratelli tutti”  di Papa Francesco.

Si tratta di un itinerario della durata di tre anni (2022-2024) che prevede nella tappa iniziale di far crescere la consapevolezza, cominciando da villaggi e parrocchie, dello stretto legame tra degrado ambientale e povertà, come dimostrano gli effetti, in termini di carestie e di migrazioni forzate, del cambiamento climatico.

Tra gli ospiti della conferenza stampa anche i The Sun che hanno suonato una versione acustica de “Il mio miglior difetto”, scelta dalla Caritas Internationalis come brano ufficiale dell’iniziativa.

La canzone nella sua versione originale sarà la colonna sonora della campagna globale in tutti i continenti: per questo è stata registrata anche in spagnolo, francese ed inglese. La versione spagnola è stata cantata da Francesco Lorenzi, mentre la versione francese e inglese da Luca Fiore, artista internazionale molto stimato. Prossimamente le potrete ascoltare sulla pagina Spotify dei the Sun. 

Sono particolarmente grato per questa collaborazione con Caritas Internationalis”, ha detto Francesco al termine dell'esibizione. “Ho sempre desiderato che le canzoni dei The Sun servissero il bene comune e vedere che uno dei nostri brani più rappresentativi sosterrà una campagna della Caritas di così grande impatto in tutto il mondo mi riempie il cuore!

together we campagna caritas internationalis
Di seguito è possibile vedere:

Il video dell'esibizione in versione acustica de “Il mio miglior difetto”:


Francesco Lorenzi spiega il motivo dell’adesione dei The Sun alla Campagna “Together We”:

Le foto scattate in occasione della conferenza stampa di presentazione insieme all'ideatore della Campagna, Alfonso Apicella, e alla Responsabile della comunicazione e foundraising, Marta Petrosillo.


La copertina de “Il mio miglior difetto”:

Lunedì 13 settembre nella splendida cornice di Villa Petriolo (Empoli), tenuta agricola biologica incastonata tra le colline di Cerreto Guida, i The Sun hanno  ricevuto dalle mani della Presidente di Save The Planet Elena Stoppioni il riconoscimento ufficiale di “Colibrì d’onore” per essersi distinti nella comunicazione e nel lavoro di sensibilizzazione e divulgazione ambientale, soprattutto in seguito alla pubblicazione del singolo “Appunti verso la fine del mondo”. 

È stata anche un’occasione per parlare insieme dei prossimi progetti comuni, approfondendo il rapporto di amicizia e stima reciproca. Inoltre, la band ha vissuto un incontro molto significativo con Norbert Lantschner, membro onorario di Save The Planet ed esperto di tematiche ambientali, che ha consentito di approfondire maggiormente alcune tematiche a loro care.

Gli abbiamo rivolto alcune domande spinose e le sue considerazioni sono state esplicite, nette, piene di consapevolezza spirituale. Secondo Norbert, infatti, si può cambiare in meglio solo con uno sguardo che riconosca l'Oltre a cui la perfezione della natura ci rimanda. È stato doloroso ascoltare come molti danni agli ecosistemi siano già stati fatti e a lungo perpetrati con il benestare di grandi potentati. Danni che affliggeranno miliardi di persone entro breve; problematiche cui ci troveremo a far fronte, volenti o nolenti. 

Per invertire la rotta, quindi, serve l'impegno di tutti, in primis di chi guida i capitali e le nazioni. Senza pressione pubblica, però, chi governa non smetterà di cercare il consenso ignorando la valanga che si sta per abbattere sull'umanità intera. 

Norbert ci ha confermato anche quanto possiamo notare noi stessi: l'emergenza Covid è stata cavalcata per distogliere l'attenzione da gravi problemi che metteranno sempre più in pericolo la vita dell'uomo sulla terra. L'allarme rosso lanciato nel 2020 da molto esperti e studiosi è stato infatti ignorato, a causa di una monopolizzazione della comunicazione mediatica, politica e sociale. 

Pare che ormai l'unica attenzione di buona parte dei governanti sia proteggere loro stessi e gli interessi di pochi in modo sempre più sfacciato e antidemocratico, mancando di responsabilità soprattutto verso le nuove generazioni, i più poveri e deboli. Solo una presa di coscienza collettiva può invertire questa rotta! Ognuno di noi è una goccia in un oceano, ma molte gocce fanno una corrente e segnano così una via nuova.

La cura, l'amore, l'empatia a cui ci forma Cristo è anche questo. Noi qui, nel nostro Paese, abbiamo tanti mezzi per comprendere: la nostra ignoranza o indifferenza hanno un grave peso. Prendiamoci cura dei doni ricevuti: "È adesso il momento di dare il meglio a viso aperto”. (Francesco Lorenzi)

A seguito delle più recenti indicazioni messe in atto dalle Autorità Israeliane per regolamentare gli ingressi sul proprio territorio, i The Sun e l’Officina del Sole sono stati costretti a sospendere il pellegrinaggio in Terra Santa "Un Invito Poi Un Viaggio”, che nelle tre precedenti edizioni ha visto la partecipazione di oltre 600 persone provenienti da tutta Italia.

Tuttavia, i ragazzi non si sono persi d’animo e in collaborazione con gli amici dell’Officina del Sole hanno deciso di realizzare una nuova proposta, annunciando la prima edizione di “Un Invito Poi Un Viaggio…a Fatima” (Portogallo) che si svolgerà da mercoledì 27 ottobre a domenica 31 ottobre 2021!

Si visiterà quindi Fatima, importante punto di riferimento del culto mariano e meta di pellegrini da tutto il mondo, un luogo che permetterà di vivere un’autentica esperienza spirituale mantenendo così il forte legame con l’amata Terra Santa. 

Il gruppo si sposterà poi a Coimbra, dove visse Suor Lucia; si salirà al Bom Jesus di Braga, scelto nel XVI secolo dai frati minori, custodi del Santo Sepolcro, per creare “una nuova Gerusalemme” che richiami la Terra Santa; e ci si immergerà nelle meraviglie di Batalha, con il suo santuario dichiarato Patrimonio Unesco, toccando altre magnifiche tappe piene di fascino e di fede.

Infine, sabato 30 ottobre i The Sun proporranno a Fatima un concerto speciale da non perdere!

Una nuova occasione per vivere insieme ai Francesco, Riccardo, Matteo, Gianluca, Andrea e a tanti Spiriti del Sole un’esperienza di fraternità, amicizia, divertimento, preghiera, discernimento e musica.

► Per tutte le informazioni e richiedere la propria iscrizione, scrivere a: uninvitopoiunviaggio@thesun.it.

Di seguito il programma dettagliato:

Il docufilm “Un invito poi un viaggio”, girato durante l’edizione del 2016, rappresenta per i The Sun una tappa molto importante nel loro percorso umano e artistico perché ha offerto l’opportunità di raccontare la loro storia, le loro ferite e le loro rinascite, mentre stavano accompagnando in Terra Santa, tra i paesaggi e i luoghi più significativi nella vita di Gesù, oltre 200 pellegrini provenienti da tutta Italia.

Inoltre, le loro testimonianze dirette, intervallate da quelle di giovani e di persone impegnate in progetti caritatevoli e di cooperazione allo sviluppo, permettono di gettare uno sguardo diverso e unico su una realtà così complessa come la Palestina.

Rivedere oggi il documentario provoca grande commozione, soprattutto perché si comprende ad ogni visione come questo viaggio cambi profondamente la vita di quanti vi partecipano, aiutandoli a trovare la loro “Strada del Sole”.

Grazie alla piattaforma Vativision , ora è possibile recuperare il docufilm “Un invito poi un viaggio”, vivendo le intense emozioni e conoscendo tutta la ricchezza che offre il pellegrinaggio realizzato in collaborazione con gli amici dell’Officina del Sole.

Un ringraziamento particolare a Emanuele Meoni per la regia, Sandra Miranda Pattin per la sceneggiatura, Matteo Fagioli, Silvia Dalle Carbonare e Michele Rebesco per l’aiuto nelle riprese e nel montaggio.

Per il noleggio o l’acquisto del documentario, vai al link: https://www.vativision.com/it//un-invito-poi-un-viaggio.

Dopo la collaborazione nata recentemente con Save The Planet, grazie al singolo “Appunti verso la fine del mondo” i contatti con le organizzazioni ambientaliste si arricchisce di un nuovo importante tassello.

Si tratta del Global Pact for the Environment, un progetto avviato nel 2017 da una rete di esperti legali in diritto ambientale che si propone di far riconoscere, attraverso uno strumento internazionale legalmente vincolante, i diritti e i doveri dei cittadini e dei governi nei confronti del Pianeta.

Un patto globale che ampli notevolmente i diritti di coloro che soffrono di danni ambientali, incentivi gli stati e la società civile a ritenere maggiormente responsabili gli inquinatori e getti le basi di una maggiore attenzione alle preoccupazioni ambientali da parte di tutti gli organismi internazionali, come si fa per altri diritti umani.

Anche noi The Sun vi invitiamo ad aderire alla Global Pact Coalition per sostenere il Patto Mondiale per l'Ambiente. ►GUARDA IL VIDEO e unisciti al movimento: insieme saremo più forti per proteggere il nostro pianeta ed i nostri diritti. Facciamo girare la voce!

Per unirvi al movimento, compilate il form che trovate qui: https://globalpactenvironment.org/en/join-the-coalition/.

Il rapporto tra i The Sun e il cinema non è nuovo, come dimostrano la collaborazione con la Dominus Production e la partecipazione nel 2018 alla 75° Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica di Venezia.

In questi mesi, si è arricchito di un ulteriore tassello: la Wanted Cinema ha contattato i ragazzi per chiedere loro di promuovere l’uscita del film Corpus Christi del polacco Jan Komasa, candidato agli Oscar 2020.

Dopo aver visionato la pellicola in anteprima, i The Sun hanno accolto con entusiasmo la proposta, convinti dalla potenza e dalla maturità di un film ricco di spunti su cui riflettere e di passaggi dal forte valore simbolico per la loro esperienza umana e di band.

Quanta santa libertà in questo film! Corpus Christi riesce in ciò che dovrebbe fare l'Arte: interrogare, commuovere, aprire orizzonti e dare testimonianza. Daniel è un pezzo di me, di te, della nostra vita: specchio che ci chiede a che punto è la nostra Fede e la nostra umanità. (Francesco)

Finalmente un film vero nella sua incredibile storia e questo, oltre che dalla produzione e dalla recitazione, è dato dai silenzi rispettati ad arte. La mia unica domanda è: il mondo cattolico è pronto per questo film? (Riccardo)

Il punto di forza del film è porre interrogativi con caparbietà. Qual é la strada per arrivare alla fede? Non è anche quella che attraversa le incoerenze, di cui mi sento un buon esponente, arrivando alla redenzione dopo continue cadute? (Matteo)

"Perdonare non significa dimenticare, ma amare qualcuno nonostante la sua colpa." Questo é un pilastro. Una vera meraviglia per l'anima, un balsamo che dà speranza. In fondo, insegna che la parola evangelica ha una forza davvero dirompente… (Gianluca)

Questo film mi ha riportato inevitabilmente alla mia esperienza con i The Sun… Noi esistiamo all’interno di una società nella quale abbiamo il dovere di capire, collaborare e aiutare per evolvere noi stessi. (Andrea)

Inoltre, nei giorni successivi al lancio del film, Francesco, Riccardo e Matteo sono stati coinvolti in una diretta streaming, commentando in ottica personale, spirituale e professionale alcuni passaggi chiave della pellicola in compagnia dell’attenta e sensibile Beatrice Moia (Wanted Cinema). 

È possibile rivedere interamente la diretta qui: https://fb.watch/5oZ_jhvMzw/.

Grazie al nuovo singolo “Appunti verso la fine del mondo” i The Sun stanno coinvolgendo sempre più diverse associazioni e organizzazioni umanitarie, ambientaliste e animaliste, perché convinti che “solo attraverso un’ampia collaborazione potremo sempre più sensibilizzare l’opinione pubblica verso un’attiva presa di coscienza”.

Tra queste, di recente, è nata un’intensa collaborazione con Save the Planet, realtà che opera per la salvaguardia del pianeta e che si è da subito interessata alla loro storia e ai messaggi di testimonianza e rinascita.

Dopo alcuni incontri durante i quali è scaturito un bel rapporto di amicizia e stima reciproca, i responsabili della onlus hanno assegnato alla band il titolo di nuovi “colibrì d’onore” in qualità di ambasciatori per essersi distinti nella comunicazione e nel lavoro di sensibilizzazione e divulgazione ambientale.

Inoltre, hanno pubblicato nel loro sito una lunga ed emozionante intervista a Francesco Lorenzi, affrontando con lui diversi argomenti: musica ed ecologia, ma anche economia, impegno umanitario, stile di vita responsabile.

Ringraziamo gli amici di Save The Planet, in particolare Francesco Sani che ha curato l’articolo, per la loro sensibilità e il loro sostegno entusiasta e annunciamo che questa è la prima di tante iniziative comuni che sveleremo nelle prossime settimane.

Continuate a seguirci!

Lo scorso 28 febbraio si è conclusa con successo la campagna solidale “Diamo OSSIGENO al #futuro”, ideata dagli amici dell'Officina del Sole, a sostegno del progetto di riforestazione dell’azienda sociale zeroCO2, attiva con progetti ad alto impatto sociale e volti a contrastare la crisi climatica in Guatemala, Perù e Italia.

Sono stati, infatti, donati 150 alberi che daranno vita alla “Foresta Officina”, compensando così un totale di 87.970 kg di emissioni di anidride carbonica (CO2). Alberi da frutto, forestali e persino in via d’estinzione che, dopo essere cresciuti in appositi vivai, vengono trapuntati a terra e dotati di un sistema che permette di monitorare la loro crescita, collaborando con comunità contadine locali a cui vengono donati gli alberi e i loro frutti.

Un sistema virtuoso che mette al centro dei bisogni delle popolazioni un’agricoltura sostenibile in grado di riprodurre ecosistemi naturali.

Potete scoprire questi e numerosi altri aspetti dell’iniziativa nel video realizzato da Nicolò Pesce, Communication Manager ZeroCO2, che ringraziamo anche per i suoi preziosi suggerimenti, grazie ai quali coltivare nel nostro piccolo uno stile di vita più sostenibile.

Francesco, Riccardo, Matteo, Gianluca, Andrea e tutta l’Officina ringraziano di cuore quanti hanno sostenuto il meraviglioso progetto “Diamo OSSIGENO al #futuro” con la loro generosità, partecipazione e sensibilità.

Mercoledì 24 febbraio, il nostro Gianluca Menegozzo è partito alla volta del Burkina Faso (Africa) per prestare servizio come missionario volontario nel villaggio di Sanounokou, comune di Bousouma.
the sun rock band gianluca in africathe sun rock band gianluca in africa
Sarà impegnato con gli amici di Mama Mima, un’associazione fondata dall’amico thienese Toni Conte. Tra gli obiettivi, concludere la costruzione dell’asilo locale, installare pannelli fotovoltaici per aiutare questa piccola comunità ad auto-sostentarsi e insegnare ai bambini a suonare l’ukulele.

In uno dei momenti più difficili della sua vita professionale, che ha visto le sue attività lavorative totalmente bloccate a causa della pandemia, e di quella dell’intera band, Gianluca ha voluto comunque raccogliere l'invito a partire in missione anche a nome dei The Sun, per farsi prossimo a tanti piccoli e grandi amici in pieno spirito fraterno, donando così un segno davvero potente per tutti.
the sun rock band gianluca in africathe sun rock band gianluca in africaSosteniamo con il nostro affetto e la preghiera lui e tutti gli amici di Mama Mima, impegnati in questa silenziosa ma luminosissima attività.

Per conoscere e sostenere i progetti di Mama Mima, vai al sito: http://www.mamamima.org.
the sun rock band gianluca in africa

Con l’evento dello scorso 6 agosto a San Mauro Pascoli (FC), hanno preso avvio gli “House Concerts” che vedranno i The Sun, dopo il tour delle ultime settimane, impegnati anche nei prossimi mesi in una serie di concerti davvero speciali.
the sun rock band live san mauro pascolithe sun rock band live istranathe sun rock band live istranathe sun rock band live istranathe sun rock band live schiothe sun rock band live invergoUna nuova e inaspettata esperienza nata durante un anno nel quale tutto è stato stravolto. Gli House Concerts sono una proposta lanciata dalla band in occasione della campagna “Produrre il futuro che vivremo insieme, idea che ha subito riscosso un grande successo e che sta donando a Francesco & Co. emozioni indelebili.
the sun rock band live bellaria the sun rock band live bellaria the sun rock band live bellaria the sun rock band live pastrengothe sun rock band live pastrengothe sun rock band live pastrengothe sun rock band live pastrengothe sun rock band live pastrengoL’intimità di questi eventi ci offre la possibilità di incontrare da vicino tanti Spiriti del Sole che non vedevamo da troppi mesi, a causa del blocco dei concerti. Allo stesso tempo, si tratta di contesti molto famigliari nei quali siamo portati a raccontarci profondamente e con naturalezza di fronte ad un pubblico particolarmente partecipe, nonostante le limitazioni imposte” (Francesco Lorenzi).
the sun rock band live torinothe sun rock band live torinothe sun rock band live torinothe sun rock band live torinothe sun rock band live torinothe sun rock band live torinothe sun rock band live torinothe sun rock band live torinothe sun rock band live torinoDopo aver registrato numerosi sold out, il calendario degli House Concerts si è già allungato con l’aggiunta di altre tappe, al punto che si è deciso di proporli nuovamente anche in versione “autunnale”.

Un’occasione davvero unica per vivere davvero da vicino i The Sun e portarsi letteralmente a casa la loro musica.

Se vuoi realizzare un “House Concert” scrivici a:  eventi@thesun.it.
the sun rock band live cesenaticothe sun rock band live cesenaticothe sun rock band live schiavonthe sun rock band live schiavonthe sun rock band live bassano del grappathe sun rock band live bassano del grappathe sun rock band live bassano del grappathe sun rock band live bassano del grappathe sun rock band live genovathe sun rock band live genovathe sun rock band live genovaPh Silvia Dalle Carbonare

Come annunciato domenica 21 giugno durante la diretta Facebook, è ufficialmente aperto il tesseramento annuale all’Officina del Sole, il Fan Club Ufficiale nato a Parma nel 2014, che supporta la musica dei The Sun e che, insieme alla band, idea e realizza tante esperienze di musica, amicizia, fede e solidarietà.

L’Officina del Sole è progetto che negli anni ha coinvolto sempre più persone da ogni parte d’Italia, favorendo relazioni, amicizie e legami profondi. Attraverso l'Officina del Sole, infatti, la band condivide anche iniziative come viaggi e pellegrinaggi (le 3 edizioni di "Un invito poi un viaggio", la quarta in preparazione per il prossimo ottobre, e il recente "Viaggio di Luce" in Giordania), ritiri nazionali e ritrovi di zona, diverse campagne solidali. Un vero e proprio lavoro sorretto da passione, impegno, cura e dedizione.

Per sostenere in modo ancor più incisivo la crescita di questo progetto di Bene e di Luce, i The Sun hanno deciso di rendere speciale il tesseramento 2020-2021 con regali davvero unici e improntati esclusivamente sulla musica.

Quanti si iscriveranno, oltre a ricevere la tessera personalizzata, potranno ascoltare:

- Una canzone esclusiva del nuovo album in assoluta e totale anteprima, intitolata "Tu ed io";
- Il nuovo singolo "Un buon motivo per vivere";
- La versione live di "Le case di Mosul", registrata ad Amman durante il concerto per i bambini rifugiati cristiani scappati da Mosul;
- La versione in spagnolo di "Non ho paura", intitolata "Hoy decido yo".

Per tutte le informazioni relative al TESSERAMENTO e alle MODALITA’ D’ISCRIZIONEOfficina del Sole.

Con una lettera aperta, nella quale raccontano la situazione che stanno vivendo dopo la cancellazione della tournée e lo spostamento dell’uscita dell’album, i The Sun hanno lanciato sulla piattaforma Gofundme la raccolta fondi Produrre il futuro che vivremo insieme”.

La disponibilità mostrata da moltissime persone tramite numerose e-mail, messaggi e video pieni di affetto giunti alla band, li ha incoraggiati a “realizzare un progetto di autentica condivisione della seconda parte di produzione dell'album, una parte indispensabile che ora non saremmo in grado di costruire con la dovuta qualità che contraddistingue da sempre la produzione dei The Sun”.

Dopo aver autofinanziato la prima parte di produzione del nuovo disco - si legge nella presentazione - i fondi messi da parte per sostenere la pubblicazione stanno diminuendo per fronteggiare gli interminabili mesi di stop forzato. Da mesi siamo impossibilitati a lavorare e, a causa di un vuoto normativo, i lavoratori del nostro settore sono lasciati perlopiù senza alcun tipo di sostegno né di prospettiva”.

Francesco, Riccardo, Matteo, Gianluca e Andrea, assieme all'Officina del Sole, hanno così dato il via alla campagna “Produrre il futuro che vivremo insieme”, con l’intento di raccogliere fondi per completare il lavoro di realizzazione dell'album e lanciarlo con un’adeguata comunicazione.

D’altronde, come affermano nella stessa lettera, “fare le cose bene nella musica costa. E questa è un’occasione per dirlo apertamente. Anche per questo ogni volta che acquistate un nostro disco, libro o, meglio, ci invitate a realizzare un evento nella vostra città, permettete a questa storia controcorrente di esistere e resistere luminosamente!

I The Sun, però, non intendono chiedere semplicemente un sostegno “a fondo perduto”, ma hanno deciso di rispondere alla generosità di quanti aderiranno proponendo vere e proprie esperienze da vivere insieme, la possibilità di ricevere gadget esclusivi e di essere inseriti nei ringraziamenti del nuovo album.

Anche se siamo nella difficoltà, - scrivono a conclusione della lettera - siamo certi che tutto sarà per il bene. Questo tempo di prova diventerà una benedizione. Perché c'è sempre un buon motivo per vivere, per ridere, per scrivere, per credere. Grazie per tutto ciò che farete e faremo, insieme.”

Per leggere interamente la lettera e conoscere tutti i dettagli della campagna qui: ►CAMPAGNA GOFUNDME.

I The Sun, attraverso la loro attività e la loro professione, pur sostenendo numerose realtà solidali internazionali, si impegnano anche ad aiutare concretamente iniziative promosse a livello locale.

In queste settimane così difficili per il nostro Paese e in particolare per il territorio di provenienza della band, consapevoli della necessità di porsi a fianco di quanti affrontano in prima linea l’attuale emergenza sanitaria, i The Sun hanno aderito alla campagna “ULSS7 vs Convid19”, organizzata da Michele Vezzaro con il supporto di Giada Bassan, Ivanka Maria Carlesso e Luca Rigoldi.

L’obiettivo è acquistare confezioni di guanti usa e getta, mascherine e altro materiale da donare direttamente all’ospedale di Santorso (VI), recentemente trasformato dalla Regione Veneto in presidio Covid19 per l’intera provincia di Vicenza.

Siamo tutti giocatori in questa partita e nessuno deve stare in panchina!” è lo slogan che accompagna la campagna. Francesco, Riccardo, Matteo, Gianluca e Andrea hanno rilanciato la proposta realizzando dei video postati sui loro profili Facebook, invitando tutti a fare altrettanto, perché sono le piccole gocce a rendere grande il mare della solidarietà.

Dal 12 al 19 ottobre scorsi i The Sun hanno proposto per la prima volta l'iniziativa "Viaggi di Luce" in Giordania che ha registrato la presenza di oltre 100 persone dall’Italia e non solo.

Un'intensa esperienza umana e spirituale che ha condotto i partecipanti ad incontrare i cristiani iracheni fuggiti dalle persecuzioni dell'Isis e accolti nella parrocchia di Mar Youssef (Amman), retta dall'italiano don Mario Cornioli, con il quale la band condivide da alcuni anni un progetto di cooperazione e solidarietà.

the sun rock band viaggi di luce giordania

the sun rock band viaggi di luce giordania

the sun rock band viaggi di luce giordania

the sun rock band viaggi di luce giordania

the sun rock band viaggi di luce giordania

the sun rock band viaggi di luce giordania

Il viaggio ha inoltre offerto l’opportunità di visitare i luoghi santi della Giordania, le sue bellezze naturali e storiche, e si è concluso con un concerto per oltre 400 bambini e adolescenti rifugiati insieme alle loro famiglie, sostenuto dal Patriarcato Latino in collaborazione con l'associazione Officina del Sole e l'ambasciata italiana ad Amman.

the sun rock band viaggi di luce giordania

the sun rock band viaggi di luce giordania

the sun rock band viaggi di luce giordania

the sun rock band viaggi di luce giordania

the sun rock band viaggi di luce giordania

the sun rock band viaggi di luce giordania

the sun rock band viaggi di luce giordania

the sun rock band viaggi di luce giordania

the sun rock band viaggi di luce giordania

the sun rock band viaggi di luce giordania

the sun rock band viaggi di luce giordaniaÈ possibile rivivere il racconto di quei giorni intensi ed emozionanti sul blog Per anime libere - www.francescolofrenzi.it - di Francesco Lorenzi.

Buona lettura!

►GIORNO 1
►GIORNO 2
►GIORNO 3
►GIORNO 4
►GIORNO 5
►GIORNO 6 (PARTE PRIMA)
►GIORNO 6 (PARTE SECONDA)
►GIORNO 7

Anche quest’anno i The Sun sostengono la raccolta fondi natalizia proposta dall’Officina del Sole e lanciata lo scorso 20 dicembre, proseguendo così nell’intento di promuovere, attraverso la loro attività e professione, importanti progetti solidali.

Durante la prima edizione di “Viaggi di Luce: Giordania 2019” la band e oltre 100 persone hanno potuto conoscere da vicino la difficile realtà di moltissime famiglie irachene, scappate dalla loro terra a causa delle persecuzioni, che hanno trovato rifugio nella parrocchia di Mar Yousef ad Amman, gestita dall’amico don Mario Cornioli.

Dopo aver ascoltato le loro storie ed essere stati toccati dalle loro parole è nata, insieme all’Officina del Sole, la Campagna di Natale “Ma io credo in Te” per sostenere i progetti che aiutano questi coraggiosi testimoni della fede a ritrovare la loro dignità attraverso l’istruzione e il lavoro.

the sun rock band viaggi di luce giordania

the sun rock band viaggi di luce giordania

the sun rock band viaggi di luce giordania

the sun rock band viaggi di luce giordania

the sun rock band viaggi di luce giordania

the sun rock band viaggi di luce giordania

the sun rock band viaggi di luce giordania
Condividere è fare a metà raddoppiando la relazione. È un calcolo divino più che umano ma che nell’umanità trova un riscontro vantaggioso: quante volte vi è capitato di aiutare gli altri e sentirvi meglio? Quante volte, quando abbiamo messo il cuore in un regalo, siamo stati più appagati noi dalla gioia di chi lo ha ricevuto? Questa è vera comunione: aiutarsi attraverso azioni concrete, ma anche attraverso la preghiera. Perché possiamo sempre aiutare qualcuno anche da lontano.”
(I segreti della Luce – Francesco Lorenzi)

QUI è possibile trovare tutti i dettagli della Campagna di Natale 2019, che sarà attiva fino al 31 gennaio 2020.

Per chiunque volesse contribuire, questi i riferimenti:
OFFICINA DEL SOLE
Banca Popolare Etica – Filiale di Bologna
IBAN: IT30P0501802400000011729050
Causale: Campagna Natale 2019

Ogni gesto di solidarietà sarà di grande aiuto: insieme possiamo fare TANTO!

Per ulteriori informazioni e approfondimenti, vi rimandiamo al sito dell’associazione Habibi, di cui don Mario è presidente, ad un interessante articolo pubblicato su Avvenire e al diario di viaggio in Giordania sul blog per anime libere di Francesco Lorenzi.

the sun rock band viaggi di luce giordania

the sun rock band viaggi di luce giordania

the sun rock band viaggi di luce giordania

the sun rock band viaggi di luce giordania

Si è conclusa la tournée di “20” lo scorso 7 dicembre a Parma, con una serata intensa vissuta insieme alla cantante Debora Vezzani e condotta dal simpaticissimo Gigi Cotichella.

Il tour, iniziato un anno e mezzo fa a Prato con lo spettacolo “Ogni Benedetto Giorno”, si è intensificato con la pubblicazione de “I segreti della Luce”. Diciotto mesi durante i quali, grazie anche all’amore, all’amicizia e alla passione di migliaia di persone, i The Sun hanno suonato in quasi tutte le regioni d’Italia e all’estero: Israele, Portogallo, Belgio, Giordania e a Panamà in occasione della Giornata Mondiale della Gioventù.

Tra i vari appuntamenti, inoltre, la terza edizione di “Un invito poi un viaggio in Terra Santa, il lancio della quarta (►leggi l’annuncio) e la prima edizione di “Viaggi di Luce: Giordania 2019”, eventi che hanno visto la partecipazione di oltre 300 persone.

Senza dimenticare l'esibizione in carcere, il primo meeting delle Famiglie del Sole, l’evento al Circo Massimo davanti a oltre 70.000 giovani, i concerti tra i rifugiati cristiani di Mosul, la partecipazione alla Mostra del Cinema di Venezia, la rubrica giornaliera curata da Francesco sul quotidiano nazionale Avvenire… e tanto altro ancora!

Trovate il racconto di questi straordinari mesi e di ciò che attende i The Sun nei prossimi, nell’articolo di Francesco Lorenzi pubblicato sul suo blog “Per anime libere”: ►leggi il post e guarda la gallery fotografica.

Lo scorso 31 ottobre 2019 Francesco e Co. hanno festeggiato i 10 anni dal primo concerto come The Sun in un modo molto significativo, trascorrendo una mattinata di musica e condivisione all’interno della Casa Circondariale San Pio X di Vicenza.

Invitati da Enrico Mastella, che presta servizio volontario nella struttura da vent’anni, i ragazzi hanno ripercorso il loro cammino fin dagli esordi davanti ad una cinquantina di detenuti. Un piccolo palco, pochi strumenti e cuori aperti sono stati gli ingredienti di una giornata, come ha rivelato Francesco, "da levarci il fiato e le parole”.
the sun rock band carcere vicenzaAbbiamo già suonato in carcere, ma ogni volta è una mazzata! Mi ha colpito che la maggior parte degli ospiti fosse più giovane di noi ed è stato un contrasto forte cogliere in quell’ambiente il loro entusiasmo, i sorrisi, il calore delle strette di mano, che ci hanno permesso di raccontare con franchezza la nostra esperienza”.

Subito è nata una forte empatia che ha permesso a Francesco, Riccardo, Matteo, Gianluca e Andrea di raccontare in modo diretto della loro amicizia e di come sono riusciti a sostenersi l’un l’altro nei momenti difficili. Un sincero desiderio di condivisione che ha commosso gli ospiti del San Pio X e riempito i loro sguardi di una nuova speranza.
the sun rock band carcere vicenzathe sun rock band carcere vicenzathe sun rock band carcere vicenza
Tornare in carcere a suonare - conclude Francesco - ad incontrare, ad ascoltare, a raccontare... a commuoversi, tutti. Insieme. Prima di chiudere questa tournée e tornare a scrivere. Questo scaverà profondamente nei nostri cuori”.

the sun rock band carcere vicenzathe sun rock band carcere vicenzathe sun rock band carcere vicenza

Il 2020 per i The Sun sarà un anno ricco di importanti appuntamenti, da scoprire mese dopo mese tenendo sott’occhio anche gli articoli pubblicati nella sezione News del sito. Ma fin da ora, la band è orgogliosa di annunciare che da sabato 25 aprile a domenica 3 maggio prossimi riproporrà la straordinaria esperienza di "Un invito poi un viaggio".

Dopo le tre precedenti edizioni che hanno visto la partecipazione di oltre 600 persone, Francesco & Co. hanno voluto nuovamente lanciare questa iniziativa che testimonia il loro profondo legame con la Terra Santa, proponendo un programma senza eguali.

Oltre alla consueta visita dei luoghi tradizionalmente più significativi (Nazareth, Betlemme, Gerusalemme, Lago di Tiberiade e tanto altro…), un’importante novità riguarda l’approfondimento della Galilea, terra dove Gesù ha vissuto la maggior parte della sua vita.
the sun in pellegrinaggio in terra santathe sun e officina del sole in terra santathe sun in pellegrinaggio in terra santathe sun in pellegrinaggio in terra santathe sun in pellegrinaggio in terra santa
The Sun rock band impegno socialeNon mancheranno poi momenti particolarmente intensi come la camminata nel deserto di Giuda e l’incontro con importanti realtà caritative e di promozione sociale, tra cui l’Hogar Ninos Dios e il Caritas baby hospital.

Anche quest’anno, inoltre, la band offrirà un concerto acustico esclusivo in uno dei luoghi più suggestivi della Terra Santa: le rive del lago di Galilea, a Cafarnao, dove Gesù ha vissuto, amato e predicato intensamente.
the sun in concerto a cafarnaothe sun in concerto a cafarnao Per ulteriori informazioni sull’iniziativa e sulla modalità di iscrizione, vi invitiamo a leggere il post di Francesco Lorenzi pubblicato nel suo blog Per anime libere: ►LEGGI IL POST.

Ricordiamo che il pellegrinaggio “Un invito poi un viaggio” è reso possibile grazie all’impegno di molte persone tra le quali l’Officina del Sole con il suo direttivo, Lp Pilgrimages, il Patriarcato latino di Gerusalemme e la Custodia di Terra Santa.

Dopo aver annunciato dal blog di Francesco lo scorso 12 maggio una nuova proposta di viaggio in Giordania, insieme all'Officina del Sole (fan club dei The Sun), tutta la band è felice e grata di annunciare il sold out dell'iniziativa dopo solo due settimane dal suo lancio!

E' davvero emozionante e gratificante poter condividere con molti Spiriti del Sole esperienze di vita così intense e significative. La musica deve servire e questo è uno dei nostri modi per dare concretezza alle relazioni, alle amicizie e alle campagne di solidarietà che nascono attraverso le nostre canzoni e i nostri concerti” (Francesco Lorenzi). 

Nelle prossime settimane verrà lanciata la prossima edizione di “Un invito poi un viaggio”!

Francesco annuncia l'iniziativa "Viaggi di Luce: Giordania 2019", un nuovo viaggio da vivere insieme che si svolgerà dal 12 al 19 ottobre 2019: una nuova avventura fatta di amicizia, amore, musica e solidarietà! Vai sul blog di Francesco e scopri di cosa si tratta!

►QUI tutte le informazioni.

Chi riceve e chi dà sono poi la stessa cosa, perché il segno dell’amore è proprio questo: non toglie nulla, aggiunge e moltiplica.
Francesco Lorenzi - I segreti della Luce 

La raccolta fondi natalizia dal titolo “Gerico, aiuto ai cristiani in difficoltà” proposta dall’ Officina del Sole e sostenuta dai The Sun ha raccolto 6.000€ che sono stati inviati all’Associazione ATS PRO TERRA SANCTA per il sostegno della comunità cristiana della parrocchia Buon Pastore di Gerico. 

Alla gratitudine di tutti coloro che si sono si adoperati per questa campagna solidale si unisce quella del custode di Terra Santa, fra Francesco Patton, che i pellegrini di “Un invito poi un viaggio” hanno avuto la gioia e l’onore di ascoltare a Cafarnao durante il concerto dei The Sun sulle rive del lago di Tiberiade: 

Cari amici dell’Officina del Sole, fan club della rock band The Sun,
a nome dei frati francescani custodi di Terra Santa, in particolare fra Mario e fra Andrew di Gerico, ringrazio di cuore voi, la band The Sun e tutti coloro che hanno partecipato alla campagna promossa a favore della Comunità del Buon Pastore, raccogliendo la generosa offerta di Euro 6.000.
Il vostro prezioso aiuto verrà trasmesso alla piccola parrocchia francescana di Gerico per sostenere la comunità cattolica che lì vive e tutte le persone bisognose. Una particolare attenzione è dedicata infatti alle famiglie più povere, che non si possono permettere le spese sanitarie per i parenti malati, in particolare gli anziani. Rimane fondamentale l’ambito educativo, tramite le scuole francescane, con l’obiettivo di garantire la giusta istruzione, ma anche un luogo sicuro e di incontro, per tutti i bambini.
La nostra presenza in questi Luoghi così cari a tutti i cristiani nel mondo è resa possibile ogni giorno grazie alla generosità espressa dai nostri sostenitori. Per questo vi ringraziamo di cuore per l’aiuto che questo Natale avete destinato alla Comunità cristiana di Gerico.
Nell’augurarvi ogni bene, vi assicuro la preghiera dai Luoghi Santi.
 

Fra Francesco PATTON 

I frati francescani della Custodia di Terra Santa continuano a sostenere e accompagnare il cammino di fede delle comunità cristiane loro affidate e non fanno mai mancare segni concreti di carità. Per chi volesse continuare a sostenere la comunità cristiana del Buon Pastore di Gerico trova tutte le informazioni nella pagina dei progetti di ATS PRO TERRA SANCTA.

La band ci tiene a ringraziare tutti coloro che hanno partecipato a questa iniziativa, perchè ogni piccola goccia donata può fare la differenza per la vita di molti. 

Anche quest’anno i The Sun sostengono la raccolta fondi natalizia lanciata dall'Officina del Sole: come da tradizione, durante il concerto per i festeggiamenti dei 20 anni della band e in concomitanza del Raduno Nazionale dell’Officina del Sole, lo scorso 9-10 dicembre, è stata lanciata la Campagna di Natale 2017 dal titolo “Ricostruiamo le case di Mosul”.

Quest'iniziativa davvero significativa sosterrà la comunità di Qaraqosh, la più grande e antica città cristiana della diocesi di Mosul e contribuirà alla ricostruzione delle case devastate dopo 20 anni di guerre e il passaggio delle milizie del califfato.

Hanno profanato e demolito le nostre Chiese, hanno saccheggiato e bruciato le nostre case, ma non sono riusciti a distruggere la nostra fede né a spegnere la nostra speranza!”- Quanta forza e fede in queste parole pronunciate dai cristiani di Qaraqosh!

QUI tutti i dettagli della Campagna di Natale 2017.

Per chiunque volesse contribuire, questi i riferimenti:

OFFICINA DEL SOLE
Banca Popolare Etica – Filiale di Bologna
IBAN: IT30 P050 1802 4000 0001 1729 050
Causale: Campagna Natale 2017

Insieme possiamo fare TANTO!

Anche quest'anno i The Sun propongono una significativa raccolta fondi natalizia:
Durante il concerto per i festeggiamenti dei 19 anni della band e, in concomitanza del raduno nazionale dell’Officina del Sole, lo scorso 3-4 dicembre è stata lanciata la Campagna di Natale 2016 dal titolo “Rimani saldo anche se crolla ogni cosa”.
La raccolta fondi sarà in favore dei fratelli Agostiniani di Tolentino (MC) e per tutta la loro comunità, colpita gravemente dal terremoto dello scorso ottobre.
Già durante la Messa tenutasi domenica 4 dicembre a conclusione del weekend, sono stati raccolti e consegnati i primi contributi direttamente a padre Gabriele Pedicino, economo del convento di San Nicola da Tolentino.

QUI tutti i dettagli della Campagna di Natale 2016.

Per chiunque volesse contribuire, questi i riferimenti:

OFFICINA DEL SOLE
Banca Popolare Etica – Filiale di Bologna
IBAN: IT22 P050 1802 4000 0000 0172 905
Causale: Campagna Natale 2016

Insieme possiamo fare TANTO!

he Sun campagna di Natale 2016 per Tolentino he Sun campagna di Natale 2016 per Tolentino he Sun campagna di Natale 2016 per Tolentino he Sun campagna di Natale 2016 per Tolentino

Lunedi 14 dicembre i The Sun hanno partecipato alla 14esima Cena di Santa Lucia (www.cenadisantalucia.it).

La band, ospite della serata assieme ad altre personalità, ha portato il proprio contributo alla #CampagnaTende della ONG AVSI e alle altre campagne dell’Associazione Santa Lucia per la cooperazione e lo sviluppo tra i popoli onlus. L’evento si è concluso proprio con una testimonianza di Lorenzi & Co. che, dopo aver letto una lettera a loro indirizzata da un giovane prete iracheno, hanno fatto ascoltare il brano “Le case di Mosul” ai circa 1000 partecipanti (e benefattori) presenti.

Un ringraziamento speciale va a Graziano Debellini e a tutti i volontari che con questa iniziativa annuale agiscono concretamente per il bene di quanti sono maggiormente nel bisogno. Grazie, a #CuoreAperto!

The Sun Cena Santa Lucia AVSI Francesco Lorenzi Cuore Aperto

The Sun lettera Padre Samer Johanna Cuore Aperto Francesco Lorenzi

La campagna #10forSyria dell'AVSI sta generando uno straordinario passaparola. Sono stati raccolti già oltre 130.000€ in due mesi.

In Siria si sta consumando una tragedia lenta e continua, pochi ne parlano e ancora meno i media approfondiscono l'argomento. Ci sono migliaia di persone che vivono una situazione di sofferenza estrema. La Fondazione AVSI è un'organizzazione non governativa ONLUS, nata nel 1972 e impegnata in più di 100 progetti di cooperazione volti allo sviluppo di 37 paesi del mondo (Africa, America Latina e Caraibi, Est Europa, Medio Oriente, Asia).

La sua missione è promuovere la dignità della persona con particolare attenzione all’educazione, secondo l’insegnamento della Dottrina Sociale Cattolica.
A questo link si trova la descrizione molto accurata di come sono state aiutate già 13.000 persone.

Purtroppo la Siria è e ancora stretta tra due tenaglie, tra l’esercito governativo e le forze armate dei ribelli. In mezzo ci sono i civili, rapiti, uccisi, in fuga. Case sventrate, quartieri distrutti. Due milioni i profughi si sono rifugiati in Libano e Giordania in campi costruiti con stracci e plastica.

Rilanciamo ancora il nostro appello a rimboccarsi le maniche e sostenere la campagna #10forSyria!

In questi giorni la famiglia Dal Bianco ci ha comunicato che la cifra finale raccolta per La Città della Speranza in seguito al nostro concerto del 1° giugno è di 6180€!

Ringraziamo veramente tutti gli Spiriti del Sole che durante il concerto e anche nei giorni seguenti hanno contribuito a questo straordinario progetto d'amore.